SHARE

Nei giorni scorsi è stato siglato un lungimirante progetto per lo sviluppo del calcio femminile destinato a portare giovamento nel corso degli anni all’intero movimento nella provincia di Rimini. Ne abbiamo parlato con Sergio Franco, responsabile del settore femminile della Promo sport, scuola calcio elite mista di Rimini, nonché referente del progetto per la parte Promo Sport.

“In data 29 Luglio è stato siglato un importante accordo di collaborazione tra la femminile Riccione e la scuola di calcio elite Promosport di Rimini tendente a rafforzare il connubio esistente da diversi anni tra le due società; si uniscono in tal modo le rispettive forze e potenzialità sotto il motto “Cresciamo insieme, insieme cresciamo” con l’obiettivo di attivare una serie di iniziative congiunte che permetterà alle bambine di praticare il gioco del calcio dall’infanzia con continuità progettuale ed organizzativa fino alla maggiore età.
Il progetto, non ha una valenza solo tecnica ma riveste un determinante aspetto sociale, offrendo alle ragazze pari opportunità nella pratica del gioco del calcio, permettendo loro di avere più location sul territorio della provincia, garantendo in tal modo una maggiore qualità, una omogeneità nei gruppi, evitando nel contempo alle famiglie ulteriori costi dovuti a trasferimenti.

L’ubicazione sul territorio delle due società permette una presenza nella provincia di Rimini tale da coprire una vasta area cosicché le famiglie potranno far praticare il calcio alle loro figlie con spostamenti limitati e con una continuità progettuale che li seguirà in tutto il periodo dell’infanzia e dell’adolescenza.

L’attività sarà svolta da istruttori qualificati FIGC, laureati in scienze motorie o esperti del settore.

Fino ai dodici anni la scelta del luogo di pratica dell’attività sarà indirizzato su base territoriale, quindi le praticanti saranno indirizzate alla sede più vicina, con un’esemplificazione, ancorché non esaustiva, le residenti nella parte sud della provincia saranno avviate alla femminile Riccione, quelle residenti in Rimini città o area nord della provincia alla Promosport. Resterà ovviamente in capo alla famiglia fare la scelta definitiva.

In questa fascia di età le due società si impegnano ad organizzare attività in comune in particolare per le ragazze dell’ultimo anno esordienti nella prospettiva dell’attività giovanile e agonistica, per quest’ultime uno dei tre allenamenti sarà svolto in modo congiunto con le modalità che verranno concordate dalle due società in accordo con i genitori.

Saranno comunque condivise tutte le iniziative che potranno far crescere le atlete.

Al fine di permettere un’attività adeguata per la pratica del calcio a 11, sopra i dodici anni i gruppi provenienti dalle due società verranno uniti e tutte le ragazze saranno tesserate come femminile Riccione per consentire di effettuare i campionati federali; a tal proposito ogni società nominerà un referente del progetto con i due nominati che organizzeranno e proporranno le attività congiunte previste e ogni altra iniziativa utile a far crescere il progetto”.