Asd femminile Riccione, Piergallini allo scadere evita la beffa con la Pistoiese

Asd femminile Riccione-Pistoiese 1-1

Femminile Riccione (Giorgi, Della Chiara (74’ Maccaferri), Calli, Gostoli, Barocci (86’ Dominici), Albani, Ciavatta, Perone, Russarollo (79’ Giardina), Marcattili, Piergallini)

Pistoiese (Italiano, Franchi, Zanini, Gangi, Baroni, Mannucci, Toppi (46’ Erriquez), Diamanti, Brundo (77’ Pini), Valoriani, Nigro)

Marcatori : 66’ Erriquez (Pi), 90’ Piergallini (Ri)

Ammonite : Calli, Mannucci, Piergallini

Pari in extremis per le biancoazzurre che sotto di una rete, raggiungono le ospiti allo scadere dei tempi regolamentari, guadagnando un punto prezioso che allontana ulteriormente la squadra dalle zone pericolanti della classifica.

La cronaca della gara

Al 5’ tiro fuori misura di Albani; al 7’ ci prova Calli senza esito; all’8’ conclusione di Valoriani; al 9’ ci prova Mannucci la cui conclusione viene respinta dal portiere avversario; al 20’ tiro di Gangi senza esito; al 27’ Gangi prova ad impensierire l’estremo difensore avversario; al 30’ Ciavatta sferra una conclusione verso la porta ospite; dopo un minuto di recupero le squadre vanno all’intervallo negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

Nella ripresa al 53’ tiro fuori misura di Ciavatta, al 57’ conclusione imprecisa di Russarollo; al 61’ tiro fuori misura di Piergallini; al 62’ tiro in pota di Calli che colpisce il palo; al 66’ toscane in vantaggio, grazie alla rete di Erriquez; al 68’ Marcattili prova a ristabilire la parità; al 78’ tiro di Albani che viene parato dal portiere avversario; al 90’ arriva l’auspicata rete del pareggio per le romagnole con Piergallini che fissa il risultato finale sul punteggio di 1-1.

Di seguito le dichiarazioni del mister Mirco Balacich : “La squadra non merita questa classifica, anche oggi abbiamo giocato ad una porta, raccogliendo meritatamente un pareggio sacrosanto che ci sta anche stretto per quanto fatto vedere in campo; sono soddisfatto della prestazione e della reazione avuta dalla squadra al goal subito, occorre capire che siamo superiori, quanto a gioco espresso a diverse squadre, migliorando la fase realizzativa, pur consapevoli che spesso le gare sono legate ad episodi e circostanze fortuite”.

Asd femminile Riccione, ufficio stampa