SHARE

Asd femminile Riccione – Vis Civitanova 0-0

Asd femminile Riccione (Meletti, Monetini (63’ Schipa), Della Chiara, Gostoli, Maccaferri, Magnani, Calli (63’ Giardina), Perone (87’ Marcattili), Dominici (35’ Ciavatta), Semprini, Piergallini)

Vis Civitanova (Monzi, Langiotti, Fiorella, Monterubbianesi, Coccia, Galassi, Silvestrini, Poli (74’ Volonnino), Lanciotti, Ranzuglia, Rastelli)

Ammonite : Ranzuglia, Volonnino

Termina in parità la prima gara del 2021 per il Riccione che raccoglie il primo punto in classifica, accontentandosi di un pari a reti inviolate contro la matricola Vis Civitanova (già superata in trasferta nel precedente incontro disputato in estate, valevole per la Coppa Italia).

La cronaca della gara

All’8’ tiro fuori misura di Monetini; al 20’ ci prova Lanciotti per le ospiti; al 24’ conclusione fuori misura di Calli; al 25’ nuova conclusione di Monetini parata dal portiere avversario; al 40’ tiro di Maccaferri senza esito; dopo due minuti di recupero, le squadre vanno all’intervallo nello spogliatoio con le reti ancora inviolate.

Nella ripresa al 47’ conclusione di Ciavatta per le padrone di casa; al 50’ ci prova Ranzuglia senza esito; al 54’ ancora Ranzuglia per le abruzzesi; al 72’ tiro in porta di Giardina intercettato dall’estremo difensore; al 76’ tiro fuori misura di Ciavatta; al 79’ la solita Ciavatta impensierisce la difesa avversaria; all’85’ ci prova Magnani senza esito; dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità, sancendo la conclusione della gara sul punteggio di 0-0.

Di seguito le dichiarazioni del mister Mirco Balacich : “La vigilia della gara era stata accompagnata da molto entusiasmo, era tanta la voglia di ritornare a giocare dopo un lungo periodo di stop forzato; resta grande il rammarico nel non essere riusciti a conquistare i tre punti contro un avversario alla nostra portata; ci resta la consolazione di aver sbloccato comunque la classifica, raccogliendo il primo punto in graduatoria; abbiamo giocato bene la fase difensiva ed abbastanza bene la manovra di centrocampo, pur facendo fatica con due passaggi a cambiare il lato di gioco ma è in attacco che soffriamo, essendo carenti nella finalizzazione del gioco, con manovre offensive prive di cattiveria e convinzione; occorre lavorare per migliorare questi aspetti, una costante ormai da inizio stagione visto che riusciamo a creare diverse palle goal senza riuscire a concretizzare la mole di lavoro prodotta”.

Asd femminile Riccione, ufficio stampa