16/06/2024

Asd Conversano, parla Mina Marsiglia: “Siamo una squadra che sorprende, da non sottovalutare”

Conversano (Ba) Estremo difensore cresciuta nell’Azetium Rutigliano, ha continuato il suo percorso di maturazione nelle fila della Neapolis Polignano e Virtus Cap 74 di Sammichele prima di approdare a Conversano. Ispirata alla collega Margaret Nardelli, vive un ottimo rapporto con le due compagne di reparto Adone e Campanale di cui ne apprezza qualità e caratteristiche pur nella diversità dello stile di gioco. Vetrina della giornata per la numero 2 rossoblù Mina Marsiglia, classe 1992, portiere che fa del suo ruolo un vero e proprio stile di vita oltre che una passione agonistica.

Ciao Mina, come è nata la tua passione per il calcio femminile e in particolare per il ruolo del portiere?

Sin da piccola ho praticato diversi sport, ma nessuno in maniera agonistica a differenza del futsal. I primi tiri da me parati venivano calciati da mio fratello e dai suoi amici, certo ero un ripiego ma grazie a lui ho maturato questa particolare attenzione per il mio attuale ruolo, diventato poi uno stile di vita; in fondo si sa, i portieri non sono tanto normali e per questo ed altro mi ci rivedo a pieno”.

A chi ti ispiri come modello a livello maschile o femminile?

La persona a cui mi ispiro, non è molto lontana da me, anzi è colei con cui ho avuto l’onore di giocare la scorsa stagione qui a Conversano, Margaret Nardelli, sicurezza indiscussa tra i pali”.

Come giudichi il tuo rapporto con gli altri due portieri Adone e Campanale?

Sono giocatrici con due stili di gioco differenti; con Campanale ho già avuto modo di condividere altre stagioni sportive e di lei posso dire che nonostante la giovane età, vanta una gran voglia di sfondare, cosa che le permette di migliorarsi allenamento dopo allenamento; di Adone invece è indiscutibile la padronanza del campo e la tecnica rifinita, data la sua larga esperienza, grazie alla quale potrei trarre consigli utili”.

Un breve excursus della tua carriera sportiva

Ho cominciato a giocare nella stagione 2012/2013 nell’Azetium Rutigliano nel mio paese, passando poi per la Neapolis Polignano e  per la Virtus Cap 74 del Sammichele prima di arrivare nel Conversano grazie al quale ho avuto, per la prima volta, un supporto tecnico-morale valido e costante da parte del mio ex-preparatore Michele Grieco”.

Un giudizio sulla prestazione in Coppa Italia a Taranto

La partita a Taranto ha regalato tanto belle emozioni oltre a concederci un ulteriore passo in avanti in Coppa; la mia squadra ha gestito molto bene la gara, rimanendo sempre vigile nelle retrovie, dimostrandosi molto reattiva nel concretizzare sotto rete”.

Infine uno sguardo al campionato, dove può arrivare il Conversano?

Siamo una squadra che sorprende, quindi meglio non sottovalutarci, i pronostici li lascio a chi ci crede”.

 

Ufficio Stampa Asd Conversano Calcio a 5 Femminile
ufficiostampa@asdconversano.it

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer