SHARE

Analisi del doppio impegno amichevole delle azzurre culminato con le vittorie con Cile e Galles affidata “all’allenatore in carrozzina” Antonio Genovese,  vice coach dell’Empoli ladies, nonchè primo mister diversamente abile con patentino Professionista UEFA A del calcio italiano.

Salve mister Genovese, un suo commento sulla prima vittoria in rimonta delle azzurre contro il Cile

Una vittoria azzurra sofferta ma ampiamente meritata per le occasioni create dove, con una maggiore precisione davanti alla porta e maggiore determinazione nei contrasti sarebbe stata la partita perfetta. Un’Italia che non ha sofferto il pressing alto della squadra cilena ma, ha sempre fatto la partita.

Come ha risposto la città di Empoli all’evento?

Empoli nonostante il giorno scelto, il freddo e l’orario della partita ha risposto presente come sempre fa quando si parla di calcio, in generale e, come ho potuto ammirare di persona, un crescendo di seguito nelle ultime settimane anche del femminile.

Circa 600 spettatori nella città toscana ad assistere alla gara al cospetto dei 22.000 in Francia in un’analoga amichevole con gli Usa. Quando potremmo vedere gli stadi pieni anche in Italia?

Per i motivi esposti nella precedente domanda non sono da considerare poche 600 persone. Stride se si paragona a Francia-Usa ma vanno fatti anche dei distinguo: in Francia il calcio femminile gode di maggiore visibilità ed interesse rispetto a quello italiano (basti pensare alle tre volte vincitrici della Champions League dell’O. Lyon) e, si andava ad affrontare la squadra pluri-campione del Mondo di assi come Carli Lloyd ed Alex Morgan mentre, con tutto il rispetto, il Cile ha una storia calcistica per quanto riguarda il femminile molto meno importante essendo per la prima volta partecipante ad un Campionato del Mondo (noi sedicesimi, loro trentottesimi nel ranking Fifa a dispetto degli Usa al primo posto…)… sono convinto che se avessimo affrontato noi gli Usa avremmo avuto almeno il doppio degli spettatori.
Avremo stadi pieni quando, come già sta accadendo, continuerà a crescere in visibilità e bontà, il calcio femminile, anche in Italia.

Bis delle azzurre contro il Galles nella neve di Cesena. Un breve giudizio in merito

Le nostre ragazze sono state bravissime e lo sono state  contro un avversario forte e scorbutico in condizioni atmosferiche difficili. Vi è stato turnover ma, di qualità.. risultato capitalizzato dalla doppietta di un grande bomber quale Ilaria Mauro, goleador di razza della squadra viola allenata da Mister Cincotta e dalla prestazione di un’ottima difesa che ha rivisto al centro della difesa, a quattro, Gama e tra i pali Pipitone.

Infine per quanto concerne il campionato cadetto siete seconde al giro di boa. Vi aspettavate questo risultato? I punti sono in linea come prestazioni?

Ci aspettavamo una posizione tra il primo ed il secondo posto perché siamo consapevoli dei nostri mezzi e l’obiettivo era ed è sempre e solo uno.. il ritorno in A.

I punti sono in linea con le prestazioni e, nostro compito già da domenica contro il Mozzecane e subito dopo con l’Inter consolidare e… migliorare la posizione in classifica.. da qui sino alla fine delle prossime 11 finali che culmineranno il 5 maggio prossimo… divertendoci e facendo divertire.