Antonio Genovese : “Siamo l’Italia, nelle difficoltà ci ricompattiamo; l’esultanza della lodigiana Tarenzi è l’emblema della voglia di rinascita di un’intera nazione”

All’indomani della vittoria in semifinale con la Nuova Zelanda e alla vigilia della finale in programma l’undici marzo con la Germania, pronostici e approfondimenti sul cammino delle azzurre nell’Algarve Cup affidati “all’allenatore in carrozzina” Antonio Genovese, primo ed unico mister diversamente abile con patentino Professionista UEFA A del calcio italiano.

Salve mister Genovese, si aspettava l’Italia finalista del torneo?

Sì me l’aspettavo.. come avevo pronosticato il 29 febbraio scorso, avremmo subito inizialmente per poi uscirne alla fine.

Un giudizio sul portiere Schroffenegger. Ha superato Giuliani e Marchitelli nelle gerarchie?

Schroffenegger ad oggi direi di sì… Marchitelli che reputo un’ottimo portiere, non ne conosco il motivo, gioca sempre meno all’Inter… Giuliani è sicuramente uno dei migliori portieri del panorama italiano che alterna grandissime prestazioni ad altre un po’ meno …cosa che succede a qualsiasi giocatore e giocatrice ma Katja merita di giocare a parer mio..
Già dall’ingresso in campo con la Nuova Zelanda, le telecamere si sono soffermate sul suo sguardo e, si capiva che sarebbe stata protagonista e non solo per il rigore parato…
…un portiere che nella sua carriera annovera oltre il Sud Tirol, squadre come il Bayern Monaco, il Bayer Leverkusen, l’Inter e la Florentia; dovunque va è sempre protagonista.. fa la fortuna di chi l’ha in squadra.. rimpianto di chi l’aveva…sogno di chi la vorrebbe…me compreso se avessi una squadra…

Il blocco affiatato dell’Ital Juve è l’arma vincente del gruppo ?

Potrebbe essere ma credo sia maggiormente la forza che esce nelle difficoltà dell’italiano… ricordo piacevolmente il Mondiale maschile del 2006 dove ci portavamo lo scandalo di calciopoli…ora purtroppo il virus del COVID_19… emblematica, bella e simbolo di reazione l’esultanza di Tarenzi che è nativa del lodigiano…

Un giudizio sull’esordiente Marta Mascarello

C’è poco da dire se non un consiglio… “resta sempre coi piedi per terra, resta umile come sei ed il futuro è tuo”.. ha grandi doti tecniche e senso di posizione e, merita un plauso il collega Cincotta che nonostante la giovane età ha deciso di farla debuttare e giocare in maglia viola vedendo in lei le qualità che ora tutti noi apprezziamo.

Un pronostico della gara con la Germania

Sulla carta dovrebbe vincere la Germania ma come detto prima siamo l’Italia e… nelle difficoltà ci si compatta… nonostante alcuni episodi in cui stare in casa e ridere in famiglia dovrebbe essere apprezzato da tutti ed invece alcuni preferiscono l’aperitivo …mettendo a rischio la salute propria e dei loro cari.
Lo hanno detto in tanti e lo ribadisco anch’io…STATE IN CASA ed uscite solo se strettamente necessario seguendo le indicazioni comunicate dal Governo…leggere un libro in più… fare corsi online non è poi così brutto.