SHARE

Consueta rubrica del campionato cadetto con approfondimenti sulla serie A affidata “all’allenatore in carrozzina” Antonio Genovese, vice coach dell’Empoli ladies, nonchè primo mister diversamente abile con patentino Professionista UEFA A del calcio italiano.

Salve mister Genovese, un commento sulla gara vinta dal suo Empoli con il Cittadella

Era importante vincere prima della lunga sosta e ci siamo riusciti bene. Complimenti a tutta la squadra che domenica è stata pressoché perfetta per abnegazione, sacrificio, gioco e tanto cuore contro un Cittadella che ha giocato la sua partita sino al novantacinquesimo.

Una partita dominata che non ha visto un risultato più ampio grazie alla bravura del portiere avversario.

Turno interlocutorio in serie B con le prime 5 squadre di vertice che vincono le proprie gare. È così netta la differenza di valore rispetto alle altre compagini del girone?

No, lo dissi prima dell’inizio del campionato a parer mio in questo campionato per motivi che non conosco è mancata la Lazio che per organico e valore delle singole giocatrici avrebbe dovuto lottare per le prime posizioni ed infatti i recenti risultati confermano un trend completamente diverso rispetto al girone di andata.. Lazio Women e Roma Cf a parer mio daranno parecchio fastidio alle prime della classe negli scontri diretti con la squadra giallorossa ancora in corsa per la promozione.

La Juventus si aggiudica il big match della giornata sul Milan. A cinque punti di distacco dalle bianconere, la squadra di Carolina Morace può dire addio ai sogni scudetto ?

Sulla carta potrebbe essere una corsa a due ma il Milan pur perdente nello scontro diretto anche con la Fiorentina ha ancora parecchie partite da giocare, credo pertanto non sia ancora tagliata fuori.

La Fiorentina resta ad un punto di distacco dal vertice, dovendo però affrontare in trasferta la Juventus nello scontro diretto in programma tra due giornate.

Un punto non è nulla, la squadra viola ha dimostrato, battendo i bianconeri in Supercoppa di non essere inferiore alla squadra di Rita Guarino.

Un mese di sosta in vista delle gare della nazionale. Come verrà modificato il programma di allenamenti per mantenere alta la condizione atletica e mentale in un periodo così lungo senza gare ufficiali?

Aumenterà il numero di allenamenti che saranno preferiti rispetto alle partite; si cercherà poi di giocare delle amichevoli, mettendo in pratica quanto si sta facendo, riprendendo il lavoro aerobico e la forza atletica e muscolare.