SHARE

Consueta rubrica del campionato cadetto con approfondimenti sulla serie A e torneo Primavera affidata “all’allenatore in carrozzina” Antonio Genovese, vice coach dell’Empoli ladies, nonchè primo mister diversamente abile con patentino Professionista UEFA A del calcio italiano.

Salve mister Genovese, per iniziare un commento sull’ennesima vittoria del suo Empoli

Diluvio sotto Empoli domenica ma, nulla ha fatto sì che non costruissimo belle trame di gioco, tocchi di prima e concretizzassimo parte di ciò che siamo riusciti a creare, meritando di ottenere l’intera posta in palio contro un buon Milan che seppur con un calendario duro sono convinto potrà dar fastidio alle avversarie e raggiungere il proprio obiettivo.

Nella volata finale per la serie A, tra Empoli e Ravenna chi avrebbe il calendario migliore?

In questi casi non esiste calendario migliore ma solo concentrazione per il massimo risultato contro ogni rivale.

La Juventus ha già ipotecato lo scudetto o a Verona (già salvo) sarà partita vera ?

Potrebbe sembrare ipotecato ma credo che il Verona giocherà come se ancora dovesse raggiungere la salvezza e direi in fondo che… è giusto che sia così.

Tra Chievo e Pink chi è la maggiore indiziata per retrocedere ?

Domanda da un milione di dollari… nel calcio femminile nulla è scritto…

San Marino Academy- Riozzese e Napoli-Novese questi gli abbinamenti dei playoff per accedere in serie B. Chi vede favorita nelle rispettive gare secche ?

Rispondo d’istinto… Riozzese e Napoli.

Un commento infine, sull’Inter campione d’Italia Primavera con gara vinta ai rigori sulla Roma

Ho visto la finale ed è stata una bella Finale come giusto che sia. In panchina oggi c’era un compagno di corso a Coverciano (Inter) ed un’amico e collega con cui ho avuto il piacere di essere Collaboratore Tecnico alla Res Roma.. faccio i complimenti sinceri ad entrambi.
Onore ai vincitori ma tanti complimenti alla Roma per aver ribaltato il risultato di 0-2 raggiungendo il pareggio e andando più volte vicina al vantaggio. La Roma era nel girone con l’Empoli e si vedeva che era veramente una squadra forte e ben gestita da Fabio (Melillo) ed il suo Staff, capaci di creare un forte spirito di appartenenza tipico di Fabio…
Complimenti alle due società, giocatrici e Staff.