Antonio Genovese : “Con qualche innesto l’Inter potrebbe ambire a posizione di vertice anche in serie A”

Consueta analisi del campionato cadetto con approfondimenti sulla serie A affidata “all’allenatore in carrozzina” Antonio Genovese,  vice coach dell’Empoli ladies, nonchè primo mister diversamente abile con patentino Professionista UEFA A del calcio italiano.

 

Salve mister Genovese, un commento sulla sconfitta di misura del suo Empoli contro la corazzata Inter

Complimenti all’Inter per la vittoria ma congratulazioni anche a noi per la prestazione anche se il risultato non rispecchia quanto visto in campo. Partita giocata ottimamente il cui esito più giusto sarebbe stato sicuramente un pari; indubbiamente chi fosse stato ignaro della reale classifica avrebbe fatto fatica a capire quale tra le due compagini fosse effettivamente la prima in graduatoria.

Partita giocata ad alti ritmi dove abbiamo difettato in fase realizzativa creando comunque molte occasioni, colpendo anche una traversa; abbiamo anche parato loro un rigore costringendoli nel finire a chiudersi dietro a cinque.

Crede che la squadra nerazzurra possa essere già competitiva per ambire a posizioni da vertice in serie A ?

La rosa della squadra nerazzurra è sicuramente da Serie A ma, per ambire a posizioni di vertice, credo dovrebbe, come penso chiunque in questo momento, fare innesti “pesanti” in rosa ad integrazione (no sostituzione) delle attuali poiché, se andiamo a guardare ad esempio gli organici delle prime quattro in classifica della massima serie troviamo la Nazionale che ci rappresenterà al prossimo Mondiale più svariate giocatrici di nazionali estere e giovanili.

Classifica invariata per il secondo posto ma si fa strada a sorpresa il Fortitudo Mozzecane che ha una gara da recuperare e vi ha sconfitto la settimana scorsa.

Guardando il bicchiere mezzo pieno sì, buono aver tenuto il secondo posto in attesa del recupero… seconda piazza che ci meritiamo sicuramente.

Vittoria sofferta di misura della Juve contro la Roma. Nono successo consecutivo per la squadra bianconera che nella prossima gioca contro l’ammazza grandi Atalanta Mozzanica capace di fermare sia Juve che Milan.

La Juve sta confermando le sue qualità ma per il discorso finale credo debba ancora fare attenzione a Milan e Fiorentina e partite contro squadre come l’Atalanta, rigenerata col mercato invernale, non sono da prendere sotto gamba ma questo, mister Guarino lo sa già.

Domenica ha incontrato un’ottima Roma che partita dopo partita sta crescendo in risultati e motivazioni meritando il posto che occupa in classifica e che sono certo, se rinforzata ulteriormente, potrebbe la prossima stagione dare seriamente fastidio per la vittoria finale alle prime tre della classe

Un giudizio infine sui diversi rinvii per neve sui campi di A, B e C. Quali i possibili rimedi per evitare il ripetersi di tali situazioni?

Rinvii giusti se non si è certi di poter garantire l’incolumità delle atlete, aspetto che viene prima di tutto. Contro eventi veramente forti che perdurano da giorni difficile per chiunque evitare che si ripetano tali situazioni, forse per le squadre che possono permetterselo, sarebbe opportuno applicare una copertura preventiva del campo.