25/06/2024

Analisi ed approfondimenti sul Milan a cura del mister Antonio Genovese

Dopo aver analizzato: Roma ed Inter, delle cinque squadre che nel maschile hanno fatto la storia (e sono famose nel mondo: Milan, Juventus, Inter, Roma e Fiorentina)…e stanno ben figurando in Serie A… ora analizzerò il Milan.

Il Milan, al secondo anno in A (in passato vi era un’altro Milan, non collegato però col maschile, che vinse diversi Scudetti e Coppe Nazionali, sia a livello di prima squadra che giovanile..in special modo con la Primavera con cui vinse 9 scudetti..l’allora Acf Milan) per certi versi sta ripetendo quanto di buono visto la scorsa stagione se non migliorando in termini di risultati.

Una squadra sicuramente valida, quella di questa stagione, che però ha mostrato solo in parte il suo potenziale causa lunghi infortuni che hanno tenuto per molto tempo molte giocatrici fuori dal terreno di gioco.
A livello numerico, la rosa è ampia composta da 27 elementi però manca in alternative nello stesso ruolo…avere di fatto due squadre.. se vuoi lottare per il titolo, come dimostra la Juventus, devi averle …di pari livello o comunque molto vicini ai titolari e, a parer mio la squadra rossonera occorrerebbe di maggiori elementi di valore reparto per reparto.

Un campionato iniziato zoppicando ma che in breve, ha visto risalire battendo colpo su colpo; questo, grazie ad una coesione di gruppo che questa stagione, rispetto al passato si nota maggiormente…magari meno tecnico ma…con più cuore…bastino tre partite ad esempio: a Monza contro la Juventus con il pareggio 2-2 in extremis grazie a Vitale, la “remuntada” contro la Roma da 0-2 a 3-2 in un’orario e giorno, poco comprensibile… di lunedì alle h. 12:30 al Centro Vismara e, nuovamente al Brianteo di Monza nel Derby di ritorno dove, sotto di un gol pareggia prima con Thorsvaldsdottir e vince poi con Capitan Giacinti che nel finale si “fa perdonare” il rigore sbagliato poco prima.

Un campionato che sino alla sospensione, a differenza di quanto letto da molte parti,.era tutt’altro che concluso e ben definito. Nove punti oggigiorno non sono tanti come sembra… specie se chi è in vantaggio, ha una gara in più con lo scontro tra Milan e Fiorentina da recuperare …. Milan o Fiorentina potrebbero avvicinarsi a -6 e la Juventus ha ancora da giocare il ritorno sia contro il Milan che con la Juventus e, dati alla mano potrebbe anche essere raggiunta da una tra Milan e Fiorentina e poi sprintare sino a campionato concluso.
Inoltre, il Milan deve ancora giocare il ritorno di Coppa Italia contro la squadra viola e pertanto potrebbe aprire la possibilità della vincita della Coppa come..del campionato… nulla era già deciso… la matematica dice questo.

I portieri

Se andiamo ad analizzare reparto per reparto non si può non partire da buoni portieri… Korenciova un portiere di sicuro affidamento, Piazza giocatrice che seppur giovane vanta già esperienza grazie al Como2000 (dove vi arriva passando dalla Libertas Como) sino ad arrivare a Tavagnacco la scorsa stagione e Zanzi estremo difensore elvetico che in rossonero ha trovato poco spazio ma che ha dimostrato qualità in passato nel Brescia… dietro ad un “mostro sacro” come Marchitelli e Ceasar (al Milan la scorsa stagione ed ora alla Roma).

La difesa 

La difesa ha elementi molto validi ed alcuni di caratura internazionale in campo e non…basti ricordare in difesa giocatrici del calibro di Fusetti (ex regista di centrocampo trasformata in difensore centrale), Hovland, Tucceri Cimini, Raffaella Manieri (purtroppo da tanto tempo ferma ai box causa infortunio ma elemento molto importante per lo spogliatoio rossonero), Rizza (anche lei purtroppo ai box causa infortunio), Vitale e Monica Mendes, giocatrice portoghese che anche causa infortunio non si è vista in campo questa stagione.

Il centrocampo

Il centrocampo ha elementi molto validi di qualità e tecnica come: Bergamaschi, Conc, Refiloe Jane, Carissimi, Heroum e giocatrici importanti come Zigic, Kulis (da tanto tempo ferma ai box), Begic che..inserisco qui e non negli attaccanti perché è questo il suo ruolo naturale… trequartista…certo, visto il fisico e le capacità può giocare anche in posizione più avanzata come giocò spesso con noi ad Empoli la scorsa stagione dove in 12 partite (fu possibile tesserarla solo a dicembre 2019) segnò 7 reti aiutandoci concretamente alla Promozione in Serie A. ma.. sulla trequarti sicuramente renderebbe maggiormente ma, il tecnico Ganz ha dimostrato alla prima stagione in rossonero di avere alte capacità come tecnico e sicuramente se in quella posizione non è stata utilizzata, è sicuramente per le defezioni avute in avanti…per il futuro un’ulteriore puntello farebbe fare il salto di qualità…come dissi in una precedente intervista vedrei bene sia in nerazzurro che in rossonero Cecilia Prugna che ben conosco avendola vista da vicino la scorsa stagione ad Empoli.

L’attacco 

L’attacco a parer mio è molto valido ma mancante di un vero bomber d’area di rigore da affiancare a Giacinti e Salvatori Rinaldi (come dissi tempo addietro per Prugna, per le milanesi vedrei bene Martinovic) specie dopo l’ormai certo rientro in Patria di Thorsvaldsdottir (dal suo ritorno in Italia, in passato aveva già giocato a Verona, sono ben cinque le reti realizzate in rossonero e due di queste nella remuntada, al debutto, contro la Roma); Lady Andrade si è vista poco e non ha mostrato, ad oggi, le sue qualità indiscusse e Tamborini già andata in gol in Friuli contro il Tavagnacco, come la definii in altra occasione “Piccolo Messi italiano”, deve crescere acquisendo sempre più minutaggio e, ad esempio, se vi fosse la categoria Primavera sarebbe perfetta ed il tecnico sicuramente sarebbe sempre più in difficoltà per scegliere le undici da mandare in campo..

Le giovani

La società rossonera ha molti elementi di valore che fanno e faranno parlare di se… ne cito alcuni: Beka in porta, Ticozzelli in difesa, Dalbrun a centrocampo, Tamborini ed Ostuni per l’attacco ma… ad eccezione di Tamborini  classe 2001 , le altre sono tutte U17….
Se il Milan non creerà una formazione Primavera per la prossima stagione, gli elementi citati e tante altre rischiano di perdersi poiché lo sbalzo con una prima squadra è troppo ampio ed è giusto che crescano gradatamente in linea con il loro percorso di crescita oltre al fatto che se non possono passare in prima squadra ma fossero al termine del loro percorso in quella categoria non essendo più U17 rischierebbero di vederle giocare in una squadra rivale inizialmente in primavera e poi… sicuramente contro..in prima squadra anziché…averle con se.
La categoria Primavera è inoltre, da sempre, il serbatoio della prima squadra…mancando quest’ultima… in caso di necessità la prima squadra avrebbe seri problemi. Dalla scorsa stagione c’è anche il Trofeo di Viareggio, vetrina internazionale aperta anche al femminile ed allo studio una piccola Champions per le squadre primavera come già accade nel maschile…oltre a garantire il futuro dell’U17 ne trarrebbero vantaggio: Prima Squadra, che avrebbe il proprio “serbatoio” e la Società che vedrebbe riconosciuto a livello internazionale il proprio nome non solo nel maschile…

In passato l’Acf Milan vinse nove Scudetti Primavera, auguro all’AC Milan e tutti i loro tifosi di vedere ripetersi la storia.
Basta il nome per attirare, convincere e/o cambiare squadra una giovane U19.. io stesso ne conosco molte che verrebbero di corsa e molte potrebbero essere indicate da Manieri che, oltre ad essere una seria professionista come calciatrice è anche Osservatore professionista e di sicuro aiuterebbe la Società ad avere i suoi giovani talenti.

I tifosi

Parlando di Milan, in conclusione, vorrei ringraziare i tifosi rossoneri per l’accoglienza tributatami dalle tribune del Brianteo di Monza dopo la gara con l’Empoli come testimoniato dal video.
È sempre bello ricevere attestati di stima e, quando questi arrivano non collaborando comunque per la società che sono venuti a supportare..beh…puoi dire solo Grazie e sperare un giorno di ringraziarli collaborando con la squadra al raggiungimento di obiettivi importanti.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer