29/11/2022

La società ACF Arezzo e il capitano Laura Verdi comunicano congiuntamente la risoluzione del rapporto sportivo.

Verdi ha vestito la maglia amaranto in 120 occasioni diventando capitano della squadra ed è stata indiscussa protagonista dell’incredibile cavalcata che ha portato le citte amaranto alla vittoria del campionato nella stagione 2021/22.

Il capitano delle imbattibili ha deciso per motivi di natura personale di non proseguire l’attività nel corso dell’attuale stagione.

La Società, seppur rammaricata, non ha potuto che accettare la decisione della calciatrice rispettando il suo desiderio.

L’ACF Arezzo perde prima che il suo capitano una grande donna – afferma il presidente Massimo Anselmi – che ha contribuito alla storia ed ai successi della squadra della nostra città. Ho chiesto a Laura di pensare bene a questa scelta, ma ho compreso nei giorni successivi come ormai fosse definitiva. Rispettare una così importante decisione credo sia il più grande gesto di rispetto e stima che tutta la Società possa riservarle”.

È stata una decisione sofferta – spiega Laura Verdi – ma ben ponderata. Sentivo di aver perso quell’entusiasmo che mi ha sempre accompagnato nella pratica sportiva. Credo fermamente che lo sport sia il miglior mezzo per la diffusione, soprattutto nei giovani, di insegnamenti di vita che si stanno perdendo: rispetto dei ruoli, dei compagni, degli avversari, il culto del sacrificio, della costanza e della dedizione. Ringrazio la società Arezzo Calcio Femminile ed il presidente Massimo Anselmi, non dimenticherò mai i momenti passati insieme”.

Le porte per Verdi all’interno dell’ACF Arezzo saranno sempre aperte e dopo un giusto periodo di riflessione le parti si siederanno ad un tavolo per comprendere se ed in quale forma proseguire il rapporto.

Laura, ti aspettiamo!

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer