29/05/2024

Academy infinita: Barbieri riprende il Napoli a tempo scaduto

Vai a Napoli e poi…nasci. In barba ad uno dei modi di dire e detti più amati e conosciuti d’Italia, forse al Comunale di Casamarciano è nata una nuova San Marino Academy, che nei quartieri di Nola ha forse vissuto la sua epifania e – nelle parole della seduta video pre partita di Conte – ha mostrato chi è e cosa vuol fare sul campo della candidata numero uno al salto di categoria: il Napoli.

 

Le partenopee, che attingono un po’ da tutta Europa e pure Oltreoceano – si veda la statunitense Cameron, al debutto oggi -, fanno la gara come era lecito attendersi e già al 3’ c’è lavoro per la debuttante Ciccioli che sventa in angolo la gran botta mancina di capitan Nencioni. L’estremo difensore ex Jesina ci mette pugni e coraggio anche sull’iniziativa seguente di Chatzinikolaou, mettendosi in mostra al 12’ sul tiro-cross di Oliviero smanacciato in angolo.

 

La replica della San Marino Academy è affidata alla punizione di Principi che pesca la zuccata in area di Venturini, imprecisa in mischia. Dopo una fase centrale in cui le ragazze di Conte sembravano aver preso le misure alle quotate avversarie, sviluppando il piano gara studiato a tavolino dallo staff tecnico per intasare il corridoio centrale tanto amato dalle partenopee, arriva inesorabile il vantaggio napoletano. Sugli sviluppi di un corner calciato sul secondo palo da Nencioni, Chatzinikolaou si libera della marcatura e – forte di chili e centimetri senza eguali in categoria – incorna all’incrocio dei pali il gol dell’1-0 che manda in visibilio i tifosi di casa, per nulla intimoriti dalla pioggia e dalla tribuna scoperta del Comunale di Casamarciano.

 

Si va così al riposo sul minimo vantaggio casalingo, meritato per quanto amaro – fronte San Marino Academy -. Ad inizio ripresa Conte si gioca subito le carte Piazza e Rigaglia, con l’avanzamento di Venturini sulla cintura di centrocampo e l’avvicendamento tatticamente alla pari tra la siciliana e Baldini, non al meglio ma comunque in campo nella prima frazione di gioco.

 

La formazione sammarinese pare beneficiarne, nonostante sia il Napoli a tenere in mano il pallino del gioco e a mettere pressione sull’area avversaria – pur senza coinvolgere Ciccioli nel primo quarto d’ora della ripresa -. Anzi, la prima palla gol del secondo tempo è per la San Marino Academy, che può beneficiare di un calcio di punizione dal limite dell’area che Principi non riesce a far passare sulla barriera.

 

Immediata la replica partenopea, che al 77’ sfiora il raddoppio in due occasioni ravvicinate: Gelmetti guida la transizione mandando in porta la neo entrata Cafferata, che sbatte su Ciccioli; l’estremo biancoazzurro è poi strepitosa nel murare anche il tap-in a botta sicura di Gelmetti, tenendo il risultato in bilico. Un vero e proprio miracolo assimilabile a quello operato da Montalti a dieci minuti dal termine: clamoroso l’intervento in scivolata per negare la doppietta a Chatzinikolaou, liberata da un geniale colpo di tacco di Longoni al limite dell’area.

 

Tutti elementi che, col senno di poi, non erano altro che indizi di un finale sperato. Come del resto l’incomprensione senza conseguenze tra Piazza e Ciccioli, che poteva anticipare i titoli di coda e stappare la festa di casa. Che la San Marino Academy ha rimandato, forte di un finale in crescendo dove l’occasione sull’asse Di Luzio-Rigaglia era un segnale chiaro della voglia di crederci e non mollare delle ragazze di Conte.

 

Il tecnico romagnolo può intercettare segnali positivi tanto da chi era già parte di questo gruppo, che da chi è approdato in biancoazzurro quest’anno: come Ciccioli – decisiva a più riprese – anche De Sanctis e Di Luzio, protagoniste dell’azione che ha portato all’agognato gol del pareggio. L’ex Milan Ladies contesta a Groff un pallone destinato a fondocampo, ripulito da De Sanctis con l’assist al bacio per Barbieri che deve solo appoggiare in fondo al sacco il suo terzo gol in due partite, quello dell’indimenticabile 1-1 sul sintetico di Casamarciano.

 

Serie B, 2. giornata | Napoli – San Marino Academy 1-1

                       

NAPOLI [4-1-4-1]

Russo; Oliviero, Groff, Di Marino, Cameron; Nencioni; Kubassova (dall’86’ De Biase), Tammik (dal 60’ Cafferata), Cavicchia (dal 65’ Longoni), Gelmetti; Chatzinikolaou

A disposizione: Parnoffi, Asta, Massa, Sibilio, Georgiou, Risina

Allenatore: Geppino Marino

 

SAN MARINO ACADEMY [4-2-3-1]

Ciccioli; Micciarelli, Montalti, Venturini, De Sanctis; Costantini (dal 46’ Piazza), Brambilla; Menin (dal 64’ Di Luzio), Principi (dal 76’ Deidda), Baldini (dal 46’ Rigaglia); Barbieri

A disposizione: Montanari, Rossi, Innocenti, Larocca, Bianchi

Allenatore: Alain Conte

 

Arbitro: Alessio Angiolari di Ostia Lido

Assistenti: Marco D’ottavio di Roma 2 e Rocco Aceti di Cassino

Marcatori: 42’ Chatzinikolaou, 90’ Barbieri

Ammoniti: Kubassova, Barbieri

FSGC | Ufficio Stampa

 

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer