SHARE

Goleador della squadra umbra dotata di rapidità nei movimenti e velocità di corsa, è rientrata nei campi di gioco a Marzo dopo un lungo periodo di stop forzato per via di un grave infortunio al crociato.

Il suo apporto al rientro in campo è stato di vitale importanza per la squadra juniores che ha centrato la qualificazione alla fase finale della prestigiosa competizione eliminando Riccione e Vapa Virtus Napoli.

Alla vigilia dell’atto finale di scena Domenica 23 Giugno al Bozzi di Firenze tra Perugia e Torino, analisi del momento in casa delle grifoncelle affidato alla rediviva Giulia Piselli, 19 anni, bomber perugino, tre reti nelle ultime tre gare nella competizione iridata.

Ciao Giulia, qualificazione alla finale ottenuta al termine di un doppio sofferto turno

Siamo riuscite a centrare la qualificazione al termine di due gare molto combattute, giocate in condizioni meteo proibitive per il gran caldo asfissiante presente sul terreno di gioco.

Nell’incontro di andata di Perugia siamo riuscite a pareggiare le sorti del match ma inevitabilmente il risultato conseguito ci ha indotto ad impostare una gara d’attacco nel ritorno per cercare di ribaltare il punteggio.

Una disamina del match con la Vapa Virtus Napoli

Abbiamo incontrato avversarie molto grintose e preparate con le quali c’è stata una battaglia agonistica e fisica per tutta la durata dell’incontro. Andate all’intervallo, negli spogliatoi, in vantaggio per 0-2, nel corso della ripresa abbiamo subito la reazione delle partenopee, capaci di accorciare le distanze, riaprendo i giochi sul 1-2 fino al nostro terzo e ultimo goal che ha chiuso definitivamente la posta in palio.

La finale con il Torino Fc

Andremo ad affrontare una compagine con la quale non ci sono precedenti e trascorsi, in una sfida che si preannuncia pertanto inedita e a carte coperte. Durante la settimana approfondiremo le informazioni sui nostri avversari ma è probabile che nei primi minuti di gioco si giochi prudente in attesa che le due squadre possano prendere l’iniziativa.

La tua stagione con la maglia dei grifoni

E’ stata una stagione altalenante, condizionata da un grave infortunio al crociato che mi ha tenuta fuori dai campi di gioco per 6 mesi. Sono rientrata a Marzo in tempo utile per disputare le ultime gare di campionato della prima squadra e la fase finale del campionato juniores dove ho realizzato finora tre reti.

La riabilitazione è stata lunga e difficile ma ho sempre avuto fiducia di potermi ripresentare al meglio sui campi da gioco per dare il mio contributo al raggiungimento degli obiettivi stagionali.