27/01/2023

8 Giornata – 7 Novembre 2021

Il Sassuolo di Piovani vuole ripartire dopo la sconfitta di Roma. Avversaria di turno il Pomigliano, squadra sorpresa di questa prima parte di stagione. Le ragazze campane infatti stanno ottenendo diversi risultati di prestigio, considerando che sono al loro primo anno nella massima serie.

Il tecnico del Sassuolo schiera la seguente formazione: Lemey, Dongus, Mihashi, Filangeri, Santoro, Brignoli, Dubcova, Bugeja, Philtjens, Clelland, Cantore.

Risponde Panico, schierando: Cetinja, Tudisco, Luik, Cox, Fusini, Ferrandi, Ferrario, Banusic, Moraca, Vaitukaityte, Rinaldi.

Il Sassuolo parte forte e sblocca il match già al 14’: giocata di Bugeja sulla linea di fondo con cross in mezzo per il mancino vincente di Brignoli: è 1-0.

Al 15′ timida reazione delle ospiti con una conclusine di Banusic che viene però respinta dalla difesa. Tre minuti dopo è invece brava Lemey che blocca a terra la conclusione della solita Banusic.

Al 24’, si fa insistente la manovra del Pomigliano di mister Panico che ci prova anche individualmente con Moraca che calcia dalla lunga distanza ma l’estremo difensore di casa, si rifugia in corner. Nel momento migliore del Pomigliano, però arriva il raddoppio del Sassuolo: verticalizzazione delle padrone di casa con Cantore che serve Clelland, la scozzese conclude imparabilmente con un destro forte alle spalle di Cenitja: è 2-0.

Alla mezz’ora, le locali provano a chiudere la pratica ancora con Clelland che recupera un pallone vagante e calcia con la porta avversaria sguarnita, eccezion fatta per il difensore Cox che salva sulla linea.

Al 40’ è nuovamente il Pomigliano che si rende pericoloso ma Filangeri salva.

Nella ripresa, al 7’ il Pomigliano accorcia le distanze con Cox che supera Lemey: è 2-1.

Non si ferma la spinta della squadra ospite che all’11’ riesce addirittura a pareggiare con Luik che approfitta di una incertezza di Lemey per insaccare, forse complice anche una deviazione determinate di Brignoli.

E’ il momento migliore per il Pomigliano che vuole portarsi in vantaggio e questa volta ci prova con la punta Banusic ma Lemey si supera, abbassa la saracinesca e salva il Sassuolo.

Al 33’ arriva la doccia fredda per l’undici di coach Panico: Luik atterra Dubcova nell’area pomiglianese e il direttore di gara sancisce il penalty con la stessa cecoslovacca che trasforma dagli undici metri con un violento rasoterra: è 3-2.

A 3’ dal termine, il Sassuolo cala il poker con Cantore che vede Cetinja fuori dai pali e la beffa con una grande conclusione dalla distanza. È il definitivo 4-2 per il Sassuolo che vince una bella partita, il Pomigliano esce sconfitto ma a testa altissima.

In classifica, il Pomigliano resta a quota 10, mentre il Sassuolo sale a 21 punti, al secondo posto a -3 dalla Juventus

SASSUOLO-POMIGLIANO 4-2

SASSUOLO:Lemey, Philtjens, Mihashi, Bugeja (56’ Parisi), Dubcova, Cantore, Brignoli (61’ Ferrato), Clelland (61’ Iriguchi), Santoro (81’ Orsi), Dongus, Filangeri

A disposizione:Lauria, De Bona, Parisi, Pondini, Pellinghelli, Cambiaghi, Iriguchi

Allenatore:Piovani

POMIGLIANO:Cetinja, Luik, Salvatori Rinaldi, Banusic (65’ Ippolito), Vaitukaityte, Moraca (89’ Massa), Tudisco, Ferrario (80’ Puglisi), Ferrandi, Fusini, Cox. A disposizione:Russo, Apicella, Capparelli, Panzeri, Ejangue Siliki. Allenatore:Panico

Arbitro:Sig, Virgilio di Trapani – Assistenti:Sig. Torresan di Bassano del Grappa, Sig. Laghezza di Mestre – IV Uomo:Sig. Eremitaggio di Ancona

Marcatrici: 14’ Brignoli (S), 28’ Clelland (S), 52’ Cox (P), 56’ Luik (P), 78’ Dubcova rig. (S), 87’ Cantore (S)

Ammonite: Mihashi, Cetinja, Ippolito, Filangeri

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer