25/05/2022

NAPOLI FEMMINILE- POMIGLIANO   1  –  3

Il Pomigliano, al suo primo anno in A, riesce a conservare la categoria con 23 punti, a svantaggio del Napoli che retrocede in B, terzultimo con 19 punti.

E’ una giornata molto calda al “piccolo” di Cercola, con una tribuna gremita, sia di fede azzurra che di fede granata. Al 2’, la prima chance è per l’undici di Mimmo Panico, con Dellaperuta che rientra sul sinistro, con la conclusione che lambisce il palo della porta difesa da Aguirre. Al quarto d’ora, Goldoni calcia a fil di palo. Il Pomigliano gioca di rimessa, mentre il Napoli che ha solo un risultato (la vittoria) cerca di impostare. Al 28’, le padrone di casa sbloccano il match: corner lungo di Garnier sul secondo palo con Golob che mantiene la sfera bassa ed infila Cetinja con la complicità dell’estremo difensore del Pomigliano: è 1-0. Dopo 1’, il Pomigliano ha un sussulto con Banusic con Aguirre che blocca in due tempi.

Nella ripresa, il Pomigliano si dà una scossa e al 20’ trova il pari con Dellaperuta che segna dal limite, dopo l’assist di Banusic: è 1-1. Dopo 2’, Ippolito sale in cattedra e serve Banusic letale, mettendo la freccia per le pantere (1-2). Il Napoli è completamente in bambola e adesso deve segnare due reti per salvarsi e, di conseguenza, si sbilancia in avanti alla ricerca del doppio vantaggio che però non arriva, anzi, al 28’, il Pomigliano chiude la pratica con un gioiello a giro di Banusic (doppietta) per il definitivo 1-3 che condanna il Napoli del Presidente Carlino alla B. Il Pomigliano di patron Pipola si salva in un match fratricida che ha premiato la caparbietà della società pomiglianese.

Calcioinrosa.it è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Arezzo al n. 5 del 08/08/2018
Copyright © Calcioinrosa 2005 - 2021  | Impostazioni tracciamento  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy  |  Contatti  |  Disclaimer