SHARE

Ultima trasferta amara per il Vicenza che crolla 4-0 contro il Vittorio
Veneto.

Partita mai in discussione e sempre a favore delle avversarie nettamente
più forti, come dimostra il 4° posto in classifica.

Avvio da incubo per le Biancorosse che dopo 15′ sono già sotto 3-0:
sblocca la gara Ponte di testa e poi si scatena Piai con una doppietta
(il primo con un gran tiro da fuori e il secondo di testa).

Nella ripresa il Vicenza gioca un po’ meglio e costruisce qualche
occasione, ma è ancora il Vittorio Veneto a segnare con Coghetto che
trasforma il calcio di rigore conquistato da Piai.

Non era una partita facile e lo si è visto fin dai primissimi minuti: al
6′ Piai crossa al centro dalla destra e trova liberissima Ponte sul
secondo palo che di testa appoggia senza troppi problemi il pallone in
rete e fa 1-0.

Al 10′ altra ripartenza del Vittorio Veneto con Piai che con un grande
stop ad inseguire con il tacco, vola via in fascia serve De Martin al
limite; la n.16 appoggia poi a Virgili che si inserisce bene in area e
calcia a botta sicura da pochi passi ma Dalla Via con una bella parata
respinge il pallone.

Il 2-0 però è solo rimandato di pochi minuti: al 12′ Piai si accentra e
dai 20m lascia partire un gran mancino che gonfia la rete.

La n.9 si dimostra come una vera spina nel fianco e al 15′ si ripete,
firmando la doppietta personale: cross dalla sinistra e appoggio di
testa a fil di palo che porta sul 3-0 il Vittorio Veneto.

Il Vicenza non riesce a trovare la forza di reagire e bisogna aspettare
il 39′ per vedere la prima azione veramente pericolosa: punizione dalla
trequarti di Fortuna che calcia un pallone apparentemente innocuo ma con
una parabola velenosa che scende sul secondo palo e impegna Reginato che
si allunga e con la mano devia in calcio d’angolo.

Si va a riposo purtroppo su un giusto 3-0 in sfavore del Vicenza, ma i
meriti vanno anche ad un Vittorio Veneto molto vivace.

Nella ripresa il caldo si fa sentire sempre di più e i ritmi di
conseguenza si abbassano, senza però che ne risenta lo spettacolo.

Il Vicenza rientra dagli spogliatoi con una marcia in più rispetto ai
primi 45′ e prova subito a bucare la porta avversaria: Stocchero riesca
a recuperare una palla in area tra due difensori, arriva a rimorchio
Roberta Pomi che prima calcia a botta sicura vedendosi ribattere il tiro
da una bella parata di Reginato e poi sulla ribattuta alza troppo la
mira e spara alto da pochi passi.

Il Vittorio Veneto sfrutta le ripartenze in velocità e al 57′ Dalla Via
è brava a stare in piedi fino all’ultimo e a deviare sopra la traversa
il tiro di Coghetto che era riuscita a resistere e a liberarsi di
Balestro corsa in copertura.

La n.29 si rende nuovamente pericolosa al 69′ con un colpo di testa che
varrebbe il 4-0, ma l’arbitro annulla per fuorigioco.

Il Vicenza prova ad impensierire la difesa avversaria con Stocchero che
riceve sul fondo da Roberta Pomi, scarta Reginato in uscita rientrando
verso il centro ma si allunga la palla; la sfera arriva prima a Silvia
Pomi e poi a Calderaro che prova il tiro da fuori area. La sua
conclusione diventa un passaggio nuovamente per Stocchero che colpisce
il palo da posizione defilata, prima che l’arbitro annulli l’azione per
fuorigioco.

Le tre Biancorosse sono ancora protagoniste al 73′ quando Calderaro
ancora in proiezione offensiva resiste a due avversarie e serve in
fascia Silvia Pomi; la n.7 crossa un pallone perfetto per Stocchero che
in torsione colpisce di testa ma Reginato salva la porta con una grande
parata bloccando il pallone in tuffo a mezz’altezza.

Il Vittorio Veneto però continua ad attaccare e all’81’ cala il poker:
De Martin recupera palla, serve tra le linee Piai che viene atterrata in
area da Missiaggia; dal dischetto si presenta Coghetto e spiazza Dalla
Via.

Non succede più nulla di avvincente e la partita finisce 4-0 in favore
del Vittorio Veneto, che si dimostra come una delle migliori squadre di
questo campionato.

Il Vicenza paga maggiormente il blackout iniziale che ha portato 3 gol
in 15′ e non riesce a chiudere bene nell’ultima trasferta della
stagione.

Ora rimane solo un ultimo sforzo: domenica c’è l’ultima in casa contro
il Bologna per provare a salutare i tifosi nel migliore dei modi

TABELLINO

Permac Vittorio Veneto – Vicenza Calcio Femminile 4-0

PERMAC VITTORIO VENETO (4-3-1-2)

Reginato (75′ Caon); Virgili, Da Ros (C), Dal Pozzolo, Mantoani; Foltran
(68′ Modolo), Tommasella, Stefanello (60′ Zanella); De Martin; Piai,
Ponte (50′ Coghetto)

A disposizione: Sogaro, Furlan, Tonon,

All. Toffolo Fabio

VICENZA CALCIO FEMMINILE (3-5-2)

Dalla Via; Balestro, Missiaggia (C), Pegoraro; Pomi R. (71′ Lazzari),
Rigon, Maddalena (19′ Calderaro), Fortuna, Frighetto (35′ Pomi S.);
Calandra (46′ Novello), Stocchero

A disposizione: Ferrati

All. Dori Cristian

Marcatrici: 5′ Ponte (VV), 12′, 15′ Piai (VV), 81′ rigore Coghetto (VV)

Arbitro: Bonci Thomas (Pesaro)

Assistenti: Arrighi Leonardo e De Poli Nicola (Conegliano)

Ammonite: Missiaggia (V), Coghetto (VV)

Recupero: 0′; 2′