SHARE

Una delle squadre più forti del girone, la classifica non mente affatto. La Lazio sembra essere di un’altra categoria per organizzazione, valore della rosa e qualità. Eppure la Virtus Partenope nonostante i pronostici crea non pochi problemi alle ospiti. Segnali di crescita importanti per la squadra di mister Vittorio Esposito se solo si pensa che all’andata, al minuto 35 del primo tempo la partita era stata archiviata sul 3-0 per le biancocelesti. Andiamo adesso ad analizzare il match.

La Virtus Partenope è reduce dalla cocente sconfitta contro il Latina per 5-1. Uno smacco dopo le diverse prestazioni positive inanellate. Le ragazze cercano la ribalta ma l’ospite non è di certo l’ultimo arrivato. Affrontare la Lazio non è mai semplice ma l’atteggiamento iniziale delle ragazze di Ponticelli fa ben sperare. E’ infatti delle padroni di casa la prima vera grande occasione da gol. Al 7° minuto D’Avino si libera bene sulla trequarti, premiando la sovrapposizione di Molaro: il cross è perfetto ma Di Marzo non riesce a ribadire in rete. Le biancocelesti si trovano di fronte una squadra molto corta che cerca di difendersi bene per poi ripartire subito. Per aggirare l’ostacolo le ospiti fanno del fraseggio e dello scambio veloce la loro prima arma per scardinare la difesa avversaria. Ci riescono grazie ad un episodio che avviene proprio all’ultimo istante del primo tempo. Pezzotti si accentra, aprendo poi sulla fascia per Castiello: il cross sembra essere fuori dalla portata di tutti ma Apicella con un rinvio sbilenco sigla una sfortunata autorete.
Un colpo difficile da digerire ma nella ripresa nonostante la Lazio alzi notevolmente il baricentro, la Virtus tiene botta. Ottima la performances di Simona Di Blasio, autrice di due interventi molto importanti. La differenza nella seconda frazione di gioco riesce a crearla Casali che subentrata dalla panchina realizza un gran gol: mossa azzeccata della mister Tesse Manuela.

PASSI IN AVANTI

Dopo due uscite non proprio positive, la prestazione delle ragazze è tornata ad essere all’altezza di quelle sfornate con Roma XIV e Salento. Un segnale incoraggiante per quelli che saranno i prossimi appuntamenti. Ma come ben sappiamo il mondo Virtus Partenope non ruota solo intorno alla prima squadra. Giovedì infatti c’è una gara di cartello fondamentale contro il Napoli Femminile, inutile evidenziare quanto sia importante andare avanti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here