SHARE

Al termine di una partita ben giocata da entrambe le squadre, il Ravenna Woman cede per 1-4 contro i Brescia. Il risultato ampio in favore delle ospiti non rende onore all’ottima prova delle biancorosse che mantengono bene lo 0-0 creando addirittura la migliore occasione da gol nel primo tempo, prima di incassare la prima rete in apertura di ripresa su una brutta palla persa in uscita dalla difesa.

 

LA PARTITA
Primo tempo. Mentre tra le biancorosse Mister Lorenzini lancia la giovanissima Burbassi all’esordio da titolare, il Brescia deve far fronte alle assenze di Bergamaschi, Di Criscio e Daleszczyk. Le ospiti si fanno subito vedere in avanti al 1’, ma Guidi blocca la conclusione di Giacinti. Il Ravenna prova ad alzare il baricentro e al 7’ si rende pericoloso con un bello slalom di Filippi il cui assist per Pugnali è neutralizzato da Ceasar. Il Brescia continua però a spingere e al 12’ Guidi è costretta a un grande intervento su un batti e ribatti nell’area piccola. Due minuti più tardi l’incornata di Girelli termina alta di un soffio e al 20’ su bel cross di Sikora Giacinti insacca, ma la rete viene annullata per fuorigioco. Lo scampato pericolo scuote le padrone di casa che nella seconda parte del tempo giocano bene la palla subendo poco la manovra avversaria. Al 30’ ci prova Filippi, ma la sua conclusione dai 25 metri termina altissima. Arriva però al 39’ la miglior occasione biancorossa, quando la spizzata di Errico lancia a rete Pugnali è solo una grande parata di Ceasar nega il vantaggio alle padrone di casa. Al 43’ l’inserimento di Herolim mette paura al Ravenna, ma la centrocampista bresciana coglie l’esterno della rete e le squadre tornano negli spogliatoi sullo 0-0.
Secondo tempo. Il Brescia rientra in campo con aggressività e riesce subito a sbloccare il risultato al 51’ con Giacinti abile a sfruttare un bel assist di Girelli su un errore difensivo biancorosso. Le padrone di casa accusano il colpo scoprendosi nel tentativo di trovare l’immediato pareggio, e al 59’ arriva il raddoppio della neo entrata Tomaselli che conclude alla perfezione una bella triangolazione. Il Ravenna si butta ancora in avanti senza demordere e prima Filippi al 62’, poi Manieri al 72’, provano a riaprire il match con conclusioni da fuori area. Il Brescia trova spazio per giocare in contropiede e al 74’ Guidi blocca una conclusione ravvicinata di Sabatino. È il preludio al gol del 3-0 con cui ancora Tomaselli chiude i sostanzialmente il match al 77’. All’81’ una gran giocata di Errico lancia Pugnali a rete e la punta biancorossa non sbaglia la rete del 3-1, poi all’88’ una punizione da ottima posizione della stessa Errico termina di poco alta e non riapre i giochi. Mentre un forte temporale si abbatte sul “Massimo Soprani” nel finale di partita, nell’ultimo dei 4’ di recupero le ospiti trovano la rete del 4-1 con Giugliano, rendendo la punizione per il Ravenna ben più pesante di quanto meritato.

 

IL TABELLINO
Ravenna Woman – Brescia Femminile 4-1
Ravenna (4-2-3-1): 24- Guidi; 16- Casadio (62’ 23- Quadrelli), 3- Alunno, 27- Tucceri Cimini, 21- Manieri; 17- Filippi, 10- Principi; 14- Burbassi (76’ 11- Pittaccio), 22- Errico, 92- Barbaresi (68’ 7- Baldini); 8- Pugnali. A disp.: 12- Cicci, 5- Costantino, 6- Carrozzi, 18- Campesi. All.: Lorenzini/Rizzo.
Brescia (3-5-2): 12- Ceasar; 15- Hendrix, 16- Fusetti, 4- Pettenuzzo; 5- Sikora, 10- Girelli, 23- Giugliano, 11- Herolim (46’ 21- Tomaselli), 2- Mendes; 9- Sabatino, 19- Giacinti (81’ 13- Cacciamali). A disp.: 27- Zanzi, 3- Boglioni, 6- Bocchi, 8- Magri, 18- Ghisi. All.: Piovani.
Arbitro: Alessandro Costa di Novara. Assistenti: Matteo Mazzotti e Nicola Monte di Ravenna.
Reti: 51’ Giacinti, 59’, 77’ Tomaselli, 81’ Pugnali, 90’+4 Giugliano
Amm.: 79’ Hendrix, 86’ Filippi