SHARE

Estremo difensore toscano, cerca di trarre spunto dalle compagne di squadre e dalle avversarie per migliorarsi e superare i propri limiti. Ritornata a calcare i campi da gioco dopo un infortunio è determinata e concentrata a dare il suo sopporto per risalire la classifica con la sua squadra.

Scheda di presentazione per Stefy Gargiani, 29 anni, portiere titolare del Casentino, la sua seconda famiglia, in cui si sente parte integrante di un gruppo composto da persone valide dentro e fuori il rettangolo di gioco.

 

Ciao Stefania, come è nata la passione per il calcio femminile e in particolare per il ruolo di portiere ?

Il calcio lo seguo da piccolina da quando ne ho ricordo, in quanto in casa mia si respira da sempre calcio. Il portiere in realtà l’ho iniziato a fare un po’ per caso, considerato che il primo anno che abbiamo iniziato con la squadra siamo rimaste quasi subito senza estremo difensore e pertanto mi sono ritrovata a ricoprire quel ruolo già nella prima partita; cerco di fare del mio meglio in ogni gara.

A chi ti ispiri?

Non ho un giocatore di riferimento in quanto cerco di prendere spunto sia dalle mie compagne di squadra che da chi incontriamo.

Obiettivi personali e di gruppo per questa stagione

Il mio obiettivo personale l’ho raggiunto tornando a giocare dopo l’infortunio. Ora il traguardo mio e della squadra è quello di dimostrare quello che valiamo e finire il campionato nel miglior modo possibile. La classifica del campionato non rispecchia secondo me quello che realmente valiamo, speriamo di dimostrare il nostro vero valore a fine campionato.

 Un giudizio sull’ambiente del Casentino

Il casentino Calcio Femminile è una seconda famiglia, non mi pesa affatto andare ad allenarmi la sera alle 9 per tornare a casa spesso a mezzanotte. E’ una squadra di persone valide che fa gruppo non solo in campo ma anche al di fuori del rettangolo di gioco. Puoi smettere di giocare con questa squadra ma rimani comunque parte del gruppo.

 Che ragazza è la Stefania senza tacchetti ma con i tacchi ? Come impieghi il tuo tempo libero e la restante parte della giornata ?

Al di fuori del calcio sono una ragazza che si divide fra lavoro e casa. Mi piace cucinare, guardare ore e ore di film e passare del tempo con il mio nipote.