SHARE

Reti: 1’ s.t. Kofol (VI), 9’ Bettiati (VI), 15’ Tschour (S), 17’ Dardanelli (VI)
SPORTLAND MILANO: Malgrati, Pozzi, Cardoso, Crespi, Salmieri, Seveso, Giordi, Tortorelli, Tschour, Tombolini, Di Turi, Magagnini. All.Cocchini
VILLA IMPERIALE: Tarantino, Ghigliordini, Kofol, Vigato, Bettiati, Perozzo, Valle, Tonin, Cappelletto, Dardanelli, Doro, Guglielmini. All. Carluccio
Ammoniti: Salmeri

Si ferma nei quarti di finale l’avventura della Sportland Milano nella Final Eight della Coppa Italia femminile.
Nella sfida giocata al palazzetto di Noicattaro le ragazze di mister Stefano Cocchini si sono dovute arrendere alle padovane del Villa Imperiale, che hanno meritato la qualificazione alle semifinali, confermando le ottime credenziali della vigilia.
La Sportland esce comunque con l’onore delle armi, con la prima sconfitta stagionale maturata dopo aver combattuto con il massimo impegno su tutti i palloni, tenendo la gara aperta fino a 3’ dal termine.
Nella prima parte il pressing a tutto campo delle venete mette in seria difficoltà la Sportland, che fatica a uscire dalla propria metà campo.
Per fortuna, dopo una traversa iniziale colpita da Kofol, Malgrati abbassa la saracinesca sulle 4 conclusioni da fuori area di Kofol e Ghigliordini e su un incursione in area ancora di Kofol.
Per la Sportland al 3’ Pozzi calcia sul portiere in uscita.
Negli ultimi 10’, passata l’emozione le milanesi costruiscono sulle palle inattive alcune buone occasioni per sbloccare il risultato, con i tiri da fuori di Crespi e Tombolini.
A 40 secondi dall’intervallo clamoroso doppio palo in pochi secondi, colpito prima da Tschuor, poi da Seveso.
Al 1’ della ripresa Kofol trova l’angolino vincente col mancino e sblocca il risultato. Al 24’ ancora Kofol calcia fuori col destro.
Poi, dopo un doppio miracolo Malgrati, al 29’ un tiro di Pozzi costringe il portiere a salvare in corner.
Poco prima di metà ripresa palla regalata a Bettiati, che dal dischetto del rigore fa 2-0.
Perso per perso la Sportland reagisce e al 32’ Tschuor calcia sull’esterno della rete. Due minuti dopo Cardoso costringe il portiere a parare in spaccata.
Il gol milanese è solo rimandato e arriva a 5’ dal termine, con una zampata di Tschuor che anticipa il portiere in uscita. Poco dopo ancora Tschour trova la porta in diagonale, con parata miracolosa di Tarantino di piede. Quindi entra Magagnini tra i pali, che non può evitare l’1-3 di Dardanelli che si presenta tutta sola evita il portiere in uscita e chiude ogni discorso.
Nel finale mister Cocchini inserisce anche Tortorelli come portiere movimento, ma è tutto inutile e il Villa Imperiale si qualifica per la semifinale.