SHARE

Domenica 25 marzo la capolista imbattuta Sportland Milano (8 vittorie e 1 pareggio) ospita per la quinta di ritorno al centro sportivo Giacinto Facchetti di Bareggio (ore 18) le comasche del Cometa, quinte in classifica.

Dove hai giocato prima della Sportland?

“Ho iniziato a giocare 10 anni fa – afferma il portiere Angelica Magagnini – cambiando diverse squadre, sia militanti nel campionato Figc, che amatoriali. La scorsa stagione, come buona parte delle mie compagne attuali ho giocato nel Palaextra di Mariano Comense, decidendo poi di seguire il mister Stefano Cocchini e le compagne in questa nuova avventura nella Sportland.”

Sei soddisfatta finora della stagione?

“In termini di risultati per ora è stata una grande stagione, sia a livello di squadra, che personale. Abbiamo però ancora tantissime cose su cui lavorare, perché per quanto parte della squadra si conoscesse già, bisogna migliorare quell’affinità in campo che solo con tempo e dedizione si riescono a creare.”

Che gara è stata l’ultima vinta domenica scorsa sul campo del Solarity?

“E’ stata una partita decisamente sofferta, con una vittoria 3-2 non del tutto meritata. Però penso che esistano le giornate no e che un po’ di fortuna a volte non guasta. Ora bisogna guardare avanti e cercare di vincere le ultime 3 gare che mancano,a  cominciare da quella di domenica contro il Cometa.”

A tal proposito, l’ultima gara col San Biagio Monza sarà decisiva?

“E molto probabile che ci giocheremo tutto nell’ultima partita. La voglia di vincere il campionato e di riscattare la sconfitta nella Final Eight di Bari da parte nostra è tanta. Il San Biagio è un avversario forte e determinato, ma credo che se giocheremo come sappiamo, con la giusta grinta possiamo conquistare quel tanto ambito primo posto finale.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here