SHARE

Si riparte in Spagna dopo un weekend di pausa dovuto alle qualificazioni per il Mondiale di calcio femminile, Francia 2019. Se le squadre di Primera División potranno contare con la maggior parte delle proprie internazionali, dovranno ancora aspettare quelle impegnate in Copa America.

Prime a scendere in campo, il Rayo e l’Athletic se la vedranno sabato alle 10.45. Entrambe hanno potuto allenarsi con le rose al completo per preparare questa partita, particolarmente importante per la squadra di Vallecas. Il Rayo infatti deve interrompere la striscia di tre sconfitte successive per non perdere ulteriori punti nella caccia alla Copa de la Reina. Avrà però di fronte il terzo in classifica, deciso a prendersi una seconda vittoria di fila per portarsi temporaneamente a +8 del Granadilla.

Alle 18.00, l’Atlético sbarcherà in casa del Sevilla con una decina di giocatrici tornate solo pochi giorni prima dagli impegni con i propri paesi. Da vedere quindi come risponderanno a livello fisico le ragazze di Ángel Villacampa in una sfida da non sottovalutare: le andaluse infatti hanno subito un unico ko nelle ultime otto gare, e ottenuto una grandissima vittoria in rimonta contro l’Athletic due giornate fa. Dovranno essere quindi particolarmente attente le colchoneras per non rischiare di compromettere il primo posto.

Il FC Barcelona infatti rimane in agguato a un punto soltanto dal campione in carica. Domenica, affronterà il Betis con il risultato dell’Atleti già acquisito ma ancora una volta con la necessità di gestire gli organismi al meglio dopo i tanti impegni ravvicinati delle ultime tre settimane tra campionato, Champions e qualificazioni (ben 12 le blaugranas convocate). Per le betiche invece, sembra l’occasione ideale di prendersi la rivincita del tennistico 6-1 dell’andata.

Niente di fatto nella Top 8

In ambito Copa de la Reina, il Levante riceve il Santa Teresa domenica a mezzogiorno, con l’obbligo di fare il pieno di punti contro il fanalino di coda per evitare un potenziale scavalcamento da parte della Real Sociedad. Attualemente a -1, le basche saranno impegnate alla stessa ora in casa del Zaragoza. Dopo un pessimo inizio di stagione, Mariasun Quiñones e compagne si stanno ravvicinando sempre di più all’ottavo posto grazie a nove risultati utili consecutivi e due sconfitte soltanto da inizio novembre. Occhio però all’avversario di turno: penultime, le aragonesi hanno fortemente compromesso le loro chance di salvezza con la sconfitta in casa dell’Albacete due settimane fa, ma hanno preso nove punti su nove nelle ultime tre partite disputate al Pedro Sancho.

Saranno almeno due le squadre a sperare un aiutino delle “piccole” per tenere la Real e il Levante a distanza di sicurezza: il Valencia, sesto, che deve assolutamente tornare a vincere sul campo dell’Espanyol dopo i tre pari preceduti da tre sconfitte, e il Madrid. Settimo a pari punti con il Levante ma reduce da due ko, il club della capitale spagnola dovrà vedersale a Tenerife contro il Granadilla, in cerca di riscatto dopo le due sconfitte contro Atlético e Barça.

Per finire, l’Albacete riceve lo Sporting Huelva in una gara che entrambi vorranno vincere per ipotecare quasi definitivamente la permanenza.

Programma della 26a giornata
Sabato
Rayo Vallecano – Athletic (10.45)
Sevilla – Atlético de Madrid (18.00)
Domenica
Levante – Santa Teresa (12.00)
Zaragoza –Real Sociedad (12.00)
Espanyol – Valencia (12.30)
Albacete – Sporting Huelva (12.30)
Granadilla – Madrid CFF (13.00)
Betis – FC Barcelona (13.00)

Classifica
Atlético de Madrid 62
FC Barcelona 61
Athletic Bilbao 46
Granadilla 41
Betis 40
Valencia 37
Madrid CFF 35
Levante 35
Real Sociedad 34
Rayo Vallecano 29
Sevilla 28
Espanyol 27
Albacete 26
Sporting Huelva 25
Zaragoza 17
Santa Teresa 16

Foto: the18.com