SHARE

Autentica bandiera del Casentino, militante tra le fila toscane dal 2011, si ripropone di raggiungere con la sua squadra la salvezza nel campionato di serie C, cercando di avere possibilmente una maggiore fiducia in se stessa e nelle proprie potenzialità. Scheda di presentazione per Simona Corazzesi, 27 anni di Soci, terzino sinistro della squadra della vallata aretina guidata dalla presidentessa Fabiola Fani.

Ciao Simona, in che ruolo giochi ? Quali sono i tuoi punti di forza e i tuoi limiti da migliorare ?

Il mio ruolo in campo è quello del terzino sinistro, i limiti da migliorare ce ne sono diversi, uno di questi è sicuramente cercare di aver più fiducia in me stessa.

In che squadre hai militato nel passato ?

A partire dal 2011, da quando gioco a calcio, ho militato sempre nel Casentino Calcio, quando ero più piccola invece praticavo il karate.

Ad un turista in gita nel Casentino cosa consiglieresti di visitare della zona e cosa sarebbe preferibile mangiare a pranzo ?

Il casentino è una bellissima vallata, ad un turista consiglierei diversi luoghi, in primis il castello di Poppi, l’eremo di Camaldoli e molto altro, per il cibo beh sicuramente lo stinco dell’Atlantico.

A chi ti ispiri? Quali sono i tuoi idoli e punti di riferimento nello sport, musica, cinema e nella vita in generale ?

Il mio idolo indiscusso è Cristiano Ronaldo, lo seguo dai tempi del Manchester United, è indubbiamente il giocatore più forte al mondo, seguo anche altri giocatori come Iniesta, Griezmann, Ramos, mentre nel femminile ammiro molto Rosucci e Bonansea.

Come si svolge la tua giornata tipo ? Quali sono i tuoi obiettivi da realizzare in questa stagione e per il futuro ?

La mia giornata si svolge tra casa, lavoro e allenamenti, lavoro in un’azienda dove si producono gruppi di continuità per una nota azienda casentinese, il mio obiettivo per questa stagione è sicuramente salvarsi, mantenendo la categoria in serie c, per il futuro è tutto ancora da vedere, non escludo di dedicarmi al calcetto la prossima stagione.