SHARE

Salento Women Soccer: Mariano, Felline, Ouacif, Zaccaria, Costadura, Coluccia, Pinto, Guido, Cazzato, Carrafa R. (35′ st Bruno), D’Amico. In panchina: Aprile, Carrafa A., Vitti, Viva, Lazoi. Allenatrice Vera Indino.

Real Colombo Roma: Di Rosa, Sacchetti, Olianas, Boldorini, Simonini, Amato, melis, Spagnuolo, palesnadolo, Novaldi, Fatati. In panchina: melis, Djokouo, Caputo, La Schiazza, Ngo Noug, Catena, Puzzonia. Dirigente accompagnatore Andrea Firrincieli.

Arbitro: Guerra di Venosa.

Marcatrici: nel pt 3′ D’Amico (S); 6′ Cazzato (S); 8′ Olianas (R); 34′ D’Amico su rigore; nel st 10′ D’Amico.

Note: spettatori circa duecento con una discreta rappresentanza di sostenitori ospiti. Recupero: pt 2′; st 4′.

Dopo il colpo grosso di Catania, la Salento Women Soccer concede il bis a batte tra le mura amiche pure il Real Colombo Roma con un rotondo 4-1. Mattatrice del match, manco a dirlo, è stata Serena D’Amico: il capitano della formazione giallorossa (nell’occasione le salentine hanno giocato con un inedito completo nero), ha messo a segno una tripletta grazie alla quale sale a quota 12 nella classifica marcatrici del girone D del campionato di serie B. Per la venticinquenne attaccante leccese doc, autrice di più di 130 in carriera, un’altra stagione da incorniciare.

“Complimenti a Serena per la tripletta ma come allenatrice non posso che essere felice per la prestazione del gruppo – ha detto mister Vera Indino -. Il capitano come al solito ha trascinato la squadra che, a differenza ad esempio di quanto avvenuto con la Virtus Partenope, questa volta non ha sottovalutato l’avversario affrontando l’impegno con l’atteggiamento giusto. Mi ero raccomandata durante la settimana di mantenere alta la concentrazione perché sono proprio le partite contro le ultime in classifica a nascondere i rischi maggiori. La squadra è stata ineccepibile e il risultato lo dimostra”. Mister Indino guarda la classifica e sorride. “Abbiamo conquistato 26 punti, un bottino ragguardevole per una squadra composta da calciatrici molto giovani, alcune delle quali addirittura alla prima esperienza nel calcio a 11. Abbiamo una spina dorsale d’esperienza costituita dal portiere Mariano, classe 1985, Zaccaria, 1996, Pinto, 1997, e D’Amico, 1992, poi ci sono le altre ragazze che hanno tra i 14 e i 18 anni. Ora ci godiamo questa doppio turno di sosta dopodiché ci faremo trovare pronte per il gran finale di stagione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here