SHARE

Virtus Partenope: Di Blasio, Molaro, Ferrara, Caiazzo, Apicella, D’Avino, Carratù, Riccio, Tozzi, Gallucci, Di Marzo. Allenatore Vincenzo Esposito.

Salento Women Soccer: Mariano, Ouacif, Felline, Zaccaria, Costadura, Coluccia, Pinto, D’Amico, Cazzato, Bruno (35′ st Aprile), Guido. In panchina: Errico, Vitti. Allenatrice Vera Indino.

Arbitro: Bocchini di Roma.

Marcatrici: nel st 6′ Di Marzo; 35′ Ferrara.

 

Cade sul sintetico di Volla la Salento Women Soccer sconfitta per 2-0 dalle padrone di casa della Virtus Partenope. Una sconfitta condizionata dalla giornata infelice del gruppo e in particolare del portiere Mariano il cui errore, sul tiro innocuo di Di Marzo, al 6′ della ripresa, ha spalancato le porte del successo alla Virtus. “Non me la sento di dare le colpe al nostro portiere che in tante altre occasioni ha compiuto parate decisive. Per me si vince e si perde sempre tutte insieme e così è stato anche contro la Virtus Partenope cui vanno i miei complimenti per il successo – sottolinea l’allenatrice Vera Indino -. Purtroppo, abbiamo sprecato il primo tempo in cui avremmo potuto segnare almeno due reti se non avessimo commesso errori gravi ad un metro dalla porta. Pazienza, questa sconfitta ci aiuterà a crescere. Ora godiamoci la sosta dopodiché cominceremo a pensare alla delicata sfida casalinga contro la Lazio”. Il campionato di serie B infatti si ferma per due settimane in concomitanza con gli impegni delle Nazionali. La ripresa è fissata per domenica 11 marzo e nell’occasione la Salento Women Soccer ospiterà al comunale di Sogliano Cavour la Lazio, formazione in lotta per le prime posizioni della classifica.