SHARE
Juventus-Brescia 1-2, le Leonesse agganciano la vetta della classifica
Juventus-Brescia 1-2, le Leonesse agganciano la vetta della classifica

Nella preview pubblicata sulla nostra rivista numero 25 avevamo detto come le fortune del Brescia sarebbero passate inevitabilmente da una partita aggressiva, con pressing offensivo asfissiante e densità intorno alla zona-palla, per evitare che la Juventus potesse irretire le Leonesse con il suo palleggio sottoritmo per poi andare a cercare il gioco nel lato aperto del campo.

Juventus-Brescia 1-2

Ebbene, il primo tempo del Brescia di questo pomeriggio ha ricalcato fedelmente questo spartito: 45′ di altissimo livello per le ragazze di Piovani, che non hanno lasciato respiro alla Juventus, chiudendo il primo tempo sul 2-0, grazie alle reti di Daleszczyk e Sabatino. L’interrogativo che aleggiava a Vinovo durante il riposo era se le Leonesse avessero nelle gambe l’energia per continuare quel tipo di partita. Infatti, già dai primi minuti della ripresa si è visto un Brescia più lungo in campo, incapace di stringere lo spazio fra i reparti e soprattutto non più così efficace nel pressing in avanti. Così la Juventus ha cominciato la sua partita, ma senza troppa veemenza né convinzione. Tolta Bonansea per problemi fisici, e tolta anche Franssi già al 30′, Guarino non aveva grandi frecce al suo arco, e il gol di Boattin a metà ripresa non è stato altro che un pannicello caldo, perché fino alla fine la Juventus ha mantenuto sì il controllo del gioco, ma Ceasar non ha mai corso grossissimi rischi.

Aggancio in classifica

Così il Brescia infligge la sua prima sconfitta in campionato alla Juventus e la raggiunge in classifica a quota 51 a quattro giornate dalla fine, e già la prossima giornata potrebbe essere un’ottima cartina al tornasole per verificare quanto questa partita possa essere decisiva: il Brescia avrà il derby col Mozzanica, mentre la Juventus andrà a Firenze, con la Viola che sicuramente si dannerà l’anima per fare uno scherzetto alle “nemiche” storiche (prendendo in prestito l’antica inimicizia tra le due squadre maschili)

Il campionato delle altre: vince la Res Roma, è quasi salvezza

Non c’era solo Juventus-Brescia 1-2 però in questo sabato di campionato post Nazionale: il Mozzanica batte 2-0 il Sassuolo e il Verona schianta l’Empoli per 5-1 dopo essere passato in svantaggio. Sempre in chiave salvezza, due vittorie importantissime: quella, inaspettata, del Ravenna sul campo del Tavagnacco per 1-0 (gol di Pugnali in apertura di gara), e quella in rimonta nel finale della Res Roma sulla Pink Bari (Serturini, Coluccini e Nagni, con i gol delle giallorosse arrivati nei minuti finali). Le capitoline, con sette punti di vantaggio sul Ravenna a quattro turni dal termine, possono ritenersi con un piede e mezzo nella prossima Serie A. Raggiungendo così la quinta salvezza consecutiva

Serie A femminile: risultati e classifica

Serie A femminile, 18a giornata
Juventus-Brescia 1-2 4′ Daleszczyk (B), 48′ pt Sabatino (B), 63′ Boattin(J)
Res Roma-Pink Bari 2-1 32′ Serturini (B), 85′ Coluccini (R), 88′ Nagni (R)
Mozzanica-Sassuolo 2-0 18′ Pellegrinelli, 88′ Mendes
Empoli-Verona 1-5 13′ Prugna (E), 22′, 45′ Dupuy, 66′ Kostova rig., 75′ Kongouli, 83′ Soffia rig.
Tavagnacco-Ravenna 0-1 12′ Pugnali
Chievo Verona-Fiorentina domenica 15/4

Serie A femminile, la classifica

Juventus, Brescia 51; Tavagnacco 34; Mozzanica 33; Fiorentina 28; Chievo Verona 25; Verona 22; Res Roma 21; Ravenna 14; Pink Bari 13; Sassuolo 10; Empoli 8

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here