SHARE

Puntata un po’ diversa della nuova rubrica “La Cantera Rossoblu – Scopriamo i talenti”, la protagonista è la neo-arrivata Giovanna Coghetto. “Ho visto Giovanna prima al torneo “Stella Stellina” e poi in rappresentativa provinciale, durante il mio periodo di collaborazione con la federazione.” – ci spiega Cinzia Biz, responsabile del settore giovanile rossoblu, l’autrice di questo colpo da novanta – “Io ero in campo con il mister, mentre Sergio Fattorel in tribuna, mi chiama e mi dice: questa ragazza può essere il futuro del nostro Vittorio Veneto … la voglio. Lei giocava, fino lo scorso mese, con la squadra maschile del Liapiave facendo vedere, fin da subito, le sue qualità da vero bomber. Così io e Sergio, questa estate, siamo andati a casa a parlare con lei e con i suoi genitori, l’abbiamo fatta venire in ritiro in Austria, questo agosto, con la prima squadra per far si che questa nostra idea, di un suo futuro in veste rossoblu, diventasse prima o poi realtà … e adesso eccola qui …” – Cinzia continua – “Descrivere Giovanna sotto l’aspetto tattico e molto semplice: dedizione, impegno e determinazione credo siano gli aggettivi che più gli si addicono. Credo che possa portare alla nostra società una ventata di passione per ciò che si ama, il vero calcio. Ha già iniziato ad allenarsi con la primavera, anche se giocherà sicuramente alcune partite con le Giovanissime per un fattore di età (compie i 14 anni a febbraio) e fino al compimento del quattordicesimo anno di età non potrà giocare con la primavera quindi per alcune partita darà un aiuto alle nostre Giovanissime, facendo anche i tornei invernali già in programma. Sotto l’aspetto tattico credo che il campo dica tutto, grandi qualità e passione un binomio che per qualsiasi sport sono le basi per costruire qualcosa di importante. Sotto l’aspetto umano la sto conoscendo meglio in questi ultimi mesi, ma una cosa mi ha colpito molto di lei. Quando le ho fatto firmare il tesseramento mi ha semplicemente detto: è un grande orgoglio per me aver firmato questo documento. Ed io sono rimasta senza parole.” – infine conclude – “A Giovanna auguro tutto il meglio per la sua crescita sia sportiva che umana, sicuramente se mantiene questo amore per il calcio sono certa che potrà togliersi molte soddisfazioni. “In bocca al lupo” piccola grande Gio”. Lei dal canto suo si descrive così: NOME E COGNOME: GIOVANNA COGHETTO NICKNAME/SOPRANNOME: GIO ETÀ: 13 RUOLO: ATTACCANTE COME HAI INIZIATO A GIOCARE A CALCIO: IN UN CAMP ESTIVO IL TUO PRIMO ALLENATORE: VINCENZO BALZANO IL TUO MIGLIOR AMICO NEL CALCIO: CHRISTIAN FADELLI IL TUO/TUOI HOBBY: MUSICA IL TUO SPORT PREFERITO DA VEDERE IN TV: CALCIO LA TUA VACANZA PREFERITA: AL MARE LA CANZONE CHE HAI SEMPRE CON TE: CHE ABBIA VINTO O NO ULTIMO LIBRO LETTO: NOI SIAMO INFINITO FILM PREFERITO: SOGNANDO BECKHAM I TUOI SITI INTERNET FAVORITI: FACEBOOK, INSTAGRAM GRUPPO/CANTANTE PREFERITO/A: NON NE HO UNO IN PARTICOLARE CITTÀ PREFERITA: BARCELLONA QUANDO GIOCHI TI TRUCCHI? : NO COME REGALO MEGLIO FIORI O CIOCCOLATINI? : FIORI PER CHE SQUADRA MASCHILE DI CALCIO FAI IL TIFO?: JUVENTUS PER CHE SQUADRA FEMMINILE DI CALCIO FAI IL TIFO?: VITTORIO VENETO IL TUO GIOCATORE-MODELLO: DI BALA LA TUA GIOCATRICE-MODELLO: MARTA IL MIGLIOR GIOCATORE OGNI EPOCA: ALEX DEL PIERO MIGLIOR ATLETA EXTRA CALCIO: PELLEGRINI E GALLINARI LA DONNA CHE AMMIRI DI Più: MIA MAMMA Ora non resta che vederla in campo Ufficio stampa Vittorio Veneto