SHARE

Non era facile, ma contro la San Marino Academy il Vicenza ha strappato
una grande vittoria per 3-2, arrivata con grinta e intensità.
Avversarie sempre costrette a rincorrere nel risultato: Roberta Pomi al
6′ apre le marcature e al 43′ Ferrati riporta in vantaggio le
Biancorosse dopo il pareggio un po’ fortunoso di Canini al 17′.
Nella ripresa cresce sempre di più il San Marino ma il Vicenza si
riporta a distanza di sicurezza al 67′ con Missiaggia. Il gol di Cimatti
al 72′ e due traverse delle padroni di casa portano ad un finale di
partita infuocato, ma le Biancorosse reggono e tornano a casa con 3
punti pesantissimi.

Pronti via ed è subito gioia per il Vicenza che alla prima occasione si
porta in vantaggio: Ferrati riceve palla poco più avanti della trequarti
e serve tra le linee Roberta Pomi, brava a smarcarsi e ad insaccare con
un preciso rasoterra davanti a Giorgi. Per lei, primo gol in questa
stagione.
Prova a rispondere il San Marino qualche minuto dopo ma Cimatti, prima
di testa e poi di piede, non riesce a spingere la palla in rete con
Dalla Via che copre bene e para.

Al 14′ altra ghiotta chance per le Biancorosse: sulla falsa riga del
primo gol, Ferrati crossa al centro per Roberta Pomi che si inserisce
nuovamente bene ma con la testa alza di poco la mira mandando la palla
oltre la traversa.

Con un po’ di fortuna però il San Marino pareggia i conti al 17′: cross
di Canini dalla sinistra sul primo palo, il pallone passa tra le varie
maglie in area di rigore e beffardo conclude la sua corsa oltre la linea
di porta, 1-1.
Le padrone di casa sfiorano il raddoppio qualche minuto più tardi
sfruttando un contropiede veloce: palla profonda per Mastrovincenzo,
appoggio per Cimatti che conclude a botta sicura trovando una pronta
risposta di Dalla Via.

Il Vicenza non molla e continua a giocare senza paura e al 43′ arriva il
raddoppio: Ferrati calcia in porta, Giorgi respinge la palla poco fuori
dall’area piccola dove è raccolta da Novello che resiste ad un contrasto
e prova a battere a rete; nuova respinta del portiere, ma arriva ancora
un’instancabile Ferrati che da pochi passi insacca.

Si va a riposo sul 2-1 dopo una partita intensa e con occasioni da
entrambe le parti, ma Biancorosse meritatamente avanti.

Il San Marino non vuole perdere e rientra in campo con ancora più
cattiveria.
Al 50′ cross di Mastrovincenzo per Costantini che colpisce sporco con
l’esterno e Dalla Via deve impegnarsi per deviare sopra la traversa il
mezzo pallonetto della n.23.
Al 55′ ancora la n.1 Biancorossa è brava a respingere il traversone
velenoso di Canini che per poco non segna direttamente da calcio
d’angolo
Passano altri due minuti e le padrone di casa vanno nuovamente
vicinissime al pareggio: punizione dalla trequarti, la palla arriva a
Cimatti che da dentro l’area calcia ma colpisce la traversa.

Il Vicenza si salva ed esce da questa partenza sprint delle avversarie
calando il tris: Maddalena serve con una palla alta Missiaggia che, in
proiezione offensiva, scatta oltre la linea dei difensori e da vero
attaccante insacca il 3-1 in pallonetto.

Il San Marino continua a spingere: palla al centro per Cimatti che
stoppa con il petto, si coordina e da pochi passi tira; Dalla Via si
salva con la gamba, la palla ritorna alla n.19 che incredibilmente spara
fuori da pochi passi.
Al 72′ però la difesa Biancorossa deve capitolare: Cimatti si fa
perdonare per il gol sbagliato qualche minuto prima e insacca battendo
Dalla Via in uscita e Missiaggia in un intervento disperato per evitare
il gol del 2-3.

L’ultima azione più pericolosa della partita arriva a 7′ dalla fine:
cross di Cimatti dalla destra, intervento non perfetto di Maddalena che
di testa spizza e manda la palla fortunatamente solo contro la traversa.
Dopo 2′ di recupero, l’arbitro pone fine alla partita e le Biancorosse
cadono a terra in un misto di gioia e stanchezza.

Davvero una grande prova da parte della squadra di Mister Dori che tiene
testa ad una buonissima formazione e, anche con un po’ di fortuna (che
non guasta mai), torna da San Marino con 3 punti pesantissimi.
Il Mister ha dovuto fare anche i conti con la panchina corta: infatti
oltre ad una Calderaro con qualche acciacco, le uniche riserve erano
Lazzari e Passuello.
Un particolare ringraziamento va fatto proprio alle due 2002 della
Primavera: Desirè e Alice infatti sono sempre a disposizione nonostante
giochino già 90′ il sabato e anche se a volte raccolgono solo una
manciata di minuti cercano sempre di dare man forte alle “vecchie”.
Una grande dimostrazione di attaccamento alla maglia e alla squadra,
considerando che tra Primavera e Prima Squadra in questi 5 giorni
scenderanno in campo in totale 4 volte (3/1).

TABELLINO
San Marino Academy – Vicenza Calcio Femminile 2-3

SAN MARINO ACADEMY
Giorgi, Montalti, Paganelli, Micciarelli, Canini (C), Venturini,
Cimatti, Mastrovincenzo, Prenga (46′ Rossi), Costantini, Mainardi
A disposizione: Gasperoni, Casali, Nicolini, Innocenti, Bianchi, Fratti
All. Baschetti Fabio

VICENZA CALCIO FEMMINILE
Dalla Via, Balestro, Missiaggia (C), Pegoraro, Frighetto, Pomi R.,
Rigon, Maddalena, Ferrati, Novello (83′ Passuello), Calandra
A disposizione: Calderaro, Lazzari
All. Dori Cristian

Marcatrici: 6′ Pomi R. (V), 17′ Canini (S), 43′ Ferrati (V), 67′
Missiaggia (V), 72′ Cimatti (S)
Arbitro: Maccarini Lorenzo (Arezzo)
Assistenti: Medri Mattia e De Paoli Marco (Cesena)
Recupero: 0′; 2′

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here