SHARE

Un’avventura che sta percorrendo la giusta rotta, vento in poppa per il Riccione Smile Team che conquista un posto ai play off nel campionato calcio a 5 serie A CSI di Forlì. La compagine biancazzurra nata quest’anno “costola” futsal della Femminile Riccione Calcio, è a quota 19 punti in classifica,  dietro Evergreen (28punti) e Panighina (25punti), in coabitazione con Ravenna Futsal, a seguire Spartans, Team Burton e Deportivo La Carogna. Con la seconda migliore retroguardia del girone e il capocannoniere della squadra Francesca Mancarella che ha raggiunto quota 11 centri, terza in graduatoria, ad attendere il roster riccionese un mese di fuoco, come sottolinea il capitano Sara Brunozzi: “Marzo è un mese molto importante per noi, abbiamo tre partite di ritorno verso la qualificazione alle fasi finali di Coppa Italia c5, in cui incroceremo gli scarpini con ASD Futsal Ravenna venerdì 9 ore 21.00 Lago La Valletta di Bellaria-Igea Marina, nella 5° giornata Drink Team venerdì 16 sempre in casa ore 21.00 e tra le mura domestiche con Osservanza venerdì 23 marzo ore 21.00. Sarà dunque fondamentale dare il massimo perchè vorremmo mantenere la testa del girone (7punti), dietro di noi Futsal Ravenna (6punti), Drink Team (4punti) e Osservanza 2.0 (0punti). Al termine del campionato, manca ancora una giornata, che recupereremo mercoledì 21 marzo con Evergreen, appunto la capolista. Avevamo un obiettivo e siamo riuscite nell’intento e questo grazie alla partecipazione di tutti, dalla dirigenza allo staff tecnico, ma il mio grazie più grande va alle mie compagne d’avventura che con la loro costanza col loro impegno e le loro “sfumature” hanno portato il Riccione smile team ad avere un ruolo da protagoniste in questo campionato”. “Il raggiungimento dei playoff rappresenta un traguardo difficile ed importante che abbiamo raggiunto con impegno ed ambizione. – sottolinea il tecnico Pierpaolo Pietrangeli– Giocatrici nuove, allenatore nuovo, una tradizione di risultati non sempre positiva in passato e un inizio con quattro sconfitte, potevano rappresentare degli alibi a cui attaccarsi ma la qualità e la volontà di queste ragazze sono state superiori a tutto. Nelle ultime dieci partite, tra campionato e coppa, abbiamo collezionato due pareggi e otto vittorie, un percorso che ci ha portato a raggiungere la semifinale playoff in campionato e il temporaneo primo posto nel girone di coppa, risultati che ci danno la consapevolezza di essere una squadra che può e deve lottare fino alla fine per obbiettivi di vertice. Ora arrivano le partite più difficili, dall’esito imprevedibile, ma verranno affrontate con fiducia e compattezza”.