SHARE

Coppa Italia

Ottavi di finale

Res Roma – Pink Bari 0-2

Marcatrici: 45′ Parascandolo 51′ Serturini (B)

Res Roma: Pipitone, Romanzi, Savini (46′ Graziosi), Mosca (69′ Natali), Picchi, Lommi, Fracassi, Simonetti, Ciccotti, Nagni, Fracassi. A disp.: Parnoffi, Liberati, Pienzi, Graziosi, Natali, Labate. All.: F.Melillo

Pink Bari: Piazza, Groff (57’ Di  Bari), Soro, Novellino, Marrone, Ceci, Vivirito, Piro, Serturini, Strisciuglio (64’ Rogazione), Parascandolo (78’ Pinna). A disp.: Aprile, Rogazione, Di Bari, Cangiano, Montemurro, Pinna, Santoro. All.: R.D’Ermilio

Arbitro: Romanelli di Lanciano

Ammonite: Biasotto, Picchi, Romanzi  (R) Vivirito (B)

La Res Roma perde 2 a 0 in casa contro la Pink Bari e saluta agli ottavi di finale la coppa Italia 2017-18 di calcio femminile.

Decidono la gara le reti di Parascandolo e Serturini, con le padrone di casa che colpiscono 3 legni e recriminano per un gol annullato a Fracassi.

Lunga la lista delle assenti in casa Res Roma: all’appello mancano le infortunate Coluccini, Martinovic, Greggi, Palombi e Labate, e le nazionali under 17 Orlando e Corrado; il tecnico romano può però contare sui rientri in campo di Mosca, al primo match stagionale dopo il lungo infortunio, e di Biasotto, assente da qualche mese.

Le due squadre si affrontano sin da subito a viso aperto con la Res che cerca di imporsi senza però mai trovare lo spunto giusto. Le vere occasioni da gol giungono sul finale di frazione: al quarantesimo grandissima occasione per la Res Roma che colpisce due volte la traversa nel giro di 30 secondi. Calcio piazzato di Simonetti con la palla che colpisce la parte bassa della traversa e rimbalza sulla linea, e sul proseguo dell’azione tiro ravvicinato di Romanzi e palla ancora sul legno più alto della porta difesa da Piazza.

Nel giro dei tre minuti successivi altre due occasioni per le padrone di casa con Simonetti e Nagni che però non inquadrano la porta.

Allo scadere il gol che apre le marcature: tiro dal limite di Parascandolo e palla alle spalle di Pipitone che tocca la sfera ma non quanto basta per evitare il gol. Prima dell’intervallo altra chance per la Pink che colpisce il palo con Serturini.

Nella ripresa la Res prova a chiudere la Pink nella propria metà campo e sfiora in due occasioni il pari con Nagni, ma le ospiti raddoppiano al primo contropiede con Serturini, che prima colpisce il palo e sulla ribattuta gonfia la rete romana.

Le giallorosse provano a reagire e vanno vicine al gol con Ciccotti e Simonetti prima e con Picchi dopo, ma Piazza neutralizza ogni tentativo.

Al quarto d’ora Fracassi va in gol ma l’arbitro annulla per un presunto off side della centrocampista capitolina.

Il match prosegue con le romane all’attacco ma la difesa barese regge, con Piazza che fa buona guardia sulle conclusioni di Nagni, Picchi e Simonetti.

Al triplice fischio esulta la Pink per il passaggio ai quarti di finale.

Di seguito le dichiarazioni post gara della vice allenatrice Claudia Ceccarelli : “Una gara strana, arrivavamo in grandi difficoltà numeriche e di condizione in alcune ragazze che provenivano da pregressi infortuni. Ci abbiamo messo un po’ ad interpretarla bene ma poi meritavamo di più, purtroppo come spesso capita la fortuna ci ha girato le spalle e abbiamo preso i gol nel nostro momento migliore dopo pali traverse e un gol annullato difficile da spiegare. Ma ora abbiamo ben presente il nostro obiettivo e ripartiremo domenica a Verona concentrate e con la voglia di rifarci, sperando di recuperare qualche ragazza prima di una sosta che sarà per noi vitale”