SHARE

Torna a vincere l’Italcave Real Statte. Un successo importante che permette di mantenere invariato il distacco dal Breganze, nona in classifica che ha fatto suo lo scontro diretto col Salinis. Al PalaCurtivecchi si torna ad alzare le braccia al cielo dopo il successo per 5-3 contro il Grisignano. Un successo interno, il primo del 2018, con ancora la fortuna che gira le spalle alla formazione ionica. Infatti a inizio ripresa una brutta caduta di Nicoletta Mansueto la estromette dal match e, adesso, bisognerà valutare l’entità dell’infortunio. Per quel che riguarda la gara, successo meritato contro una formazione che già nello scorso turno, contro la Ternana, aveva fatto sudare le proverbiali 7 camicie, prima di arrendersi. Ioniche che partono con Margarito, Ion, Pereira, Pegue, Mansueto. Rispondono le ospiti con Miola, Iturriaga, Prando, Turetta, Rovira. Rispetto agli ultimi match, buono l’approccio e soprattutto il giro palla. Il vantaggio arriva a metà tempo con Silva che commette vallo da rigore. Duco va sul dischetto e trasforma. Passano due minuti e un nuovo fallo, questa volta di Viola, permette alle ioniche di poter battere una punizione da posizione favorevole che permette a Duco di firmare il secondo gol di giornata. Sul finale di periodo è il tiro libero di Nicoli a sancire il 2-1 con cui si va all’intervallo. Nella ripresa Italcave che inizia sempre con determinazione, in maniera simile alla prima frazione. Perde Mansueto e trova, però, con Ion, su azione manovrata e buona botta dalla distanza, il nuovo doppio vantaggio. Ma è la giornata di Carla Duco che firma al minuto 13 il 4-1. Una leggerezza difensiva permette a Prando di accorciare le distanze prima dell’inserimento del portiere di movimento da parte delle ospiti. Poi Duco mette a segno il personale poker, Herrera chiude 5-3 il match. Tony Marzella, tecnico delle ioniche, alza il pollice per “la buona prova di carattere da parte della squadra. Ci voleva una gara così che ci ha permesso di conquistare 3 punti che fanno morale e classifica. Sicuramente ci sarà da lavorare ma adesso c’è il conforto del risultato e ricominciare la settimana con una vittoria è sicuramente l’ideale. Resta un rammarico, quello dell’infortunio a Mansueto. Speriamo che non sia nulla di grave: proprio quando il recupero di Maione è stato completato, speriamo di non dover subire una nuova tegola. Per il resto ho visto una squadra che ha giocato come sa, può fare sicuramente di più ed è per questo che ora la parola d’ordine è la continuità”.

TABELLINO

ITALCAVE REAL STATTE-REAL GRISIGNANO 5-3 (2-1 p.t.)

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Ion, Pereira, Pegue, Mansueto, Russo, Duco, Marangione, Maione, Oliveira, Pordenoni. All. Marzella

REAL GRISIGNANO: Miola, Iturriaga, Prando, Turetta, Rovira, Giacomazzi, Nicoli, Silva, Facino, Penello. All. Turcato

MARCATRICI: 12’30” p.t. rig. Duco (S), 14’58” Duco (S), 19’08” t.l. Nicoli (G), 8’02” s.t. Ion (S), 13’46” Duco (S), 17’13” Prando (G), 19’22” Duco (S), 19’56” Herrera (G)

AMMONITE: Silva (G), Miola (G), Prando (G), Pegue (S)

ARBITRI: Vincenzo Tafuro (Brindisi), Paolo De Lorenzo (Brindisi) CRONO: Paolo Giovanni Laghetti (Taranto)