SHARE

Nel recupero della XVIII giornata del campionato Primavera femminile, saltata per maltempo il 24/02, si registra la sconfitta per 3-1 del Ravenna Woman che cede in terra marchigiana l’intera posta in palio agli avversari della Jesina.

Il mister Marinella Piolanti con la rosa quasi al completo, vista l’indisponibilità della sola Benelli, manda in campo la seguente formazione : in porta Cicci, difesa a quattro con Costantino, Giovagnoli, Ercolani, Cuciniello, a centrocampo Muratori, Pelloni, Casadio, Raggi a supporto delle due punte Burbassi e Barbaresi; nella ripresa sono subentrate in campo Ruggeri al posto di Pelloni e Cinque al posto di Raggi.

I padroni di casa piu’ incisivi e concreti sotto porta chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio per 2-0; nella ripresa è la capocannoniere del torneo Giada Burbassi a riaprire il match realizzando il goal del 2-1 che accorcia le distanze, la sua 23esima rete personale nel torneo; nel corso della seconda frazione di gioco un rigore alquanto discutibile concesso dall’arbitro permette alle marchigiane di realizzare il terzo e definitivo goal con la partita che si conclude sul risultato di 3-1 a favore della squadra di Jesi.

In virtù di questa sconfitta le romagnole, retrocedono al quarto posto in graduatoria (seppur con una gara in meno ancora da recuperare con il Vicofertile) restando ferme a quota 48 punti, avendo finora collezionato 16 vittorie e 4 sconfitte con un tabellino di 77 reti realizzate e 31 subite.

Di seguito le dichiarazioni post gara del mister Marinella Piolanti : “Dispiace per la sconfitta, i nostri avversari sono stati bravi a sfruttare due nostri errori concludendo in porta mentre noi non siamo riuscite a concretizzare le diverse occasioni da rete create nel corso della gara; il goal di Burbassi ci aveva permesso di rientrare in partita ma un rigore alquanto dubbio concesso dalla terna arbitrale ci ha letteralmente tagliato le gambe; andiamo avanti fino alla fine del campionato, occorre ancora crescere molto, sono tutte esperienze che ci servono per maturare”.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here