SHARE

Comincia ufficialmente domani, 6 maggio, contro l’Atletico Chiaravalle il cammino del Bisceglie Femminile nei playoff che porteranno alla promozione della quinta compagine in serie A, dopo le quattro vincitrici dei rispettivi giorni. Un cammino lungo, tortuoso e pieno di insidie, ma che le neroazzurre del presidente Milly Lovero vogliono provare percorrere sino alle fine.

“Comincia un nuovo torneo da ora in poi”, esordisce così il tecnico biscegliese Francesco Ventura alla vigilia del primo turno, “si azzera tutto quello che si è fatto in campionato e bisogna mettere in campo voglia di prevalere sull’avversario, freddezza e coraggio per arrivare sino in fondo”. Bisceglie che dovrà fare a meno di Moroni e Zaccagnino con il dubbio legato alla presenza di Scommegna, non la situazione ideale per preparare una partita così importante, “Ho chiesto al gruppo di fare la differenza andando oltre i loro limiti”, continua Ventura, “perché abbiamo i mezzi e le capacità di sopperire alle assenze e mi auguro che questo si possa vedere sul campo contro il Chiaravalle”. Nel doppio confronto stagionale il Bisceglie si è imposto sia tra le mura amiche (5-2) che in terra marchigiana (1-3) ma guai a sottovalutare una squadra capace di chiudere al quinto posto la stagione regolare e che ha le armi per fare male ad Annese e compagne. “Mi aspetto una partita di attesa da parte delle nostre avversarie”, dichiara il tecnico neroazzurro, “pronte a colpire nel momento opportuno. Hanno sicuramente meno pressione di noi e nella gara di ritorno ci hanno messo in difficoltà per lunghi tratti dell’incontro. Bisognerà stare concentrati per tutto il match, se ci distrarremo per qualche frangente potremmo pagarla cara. Ho fiducia nelle mie giocatrici”, conclude Ventura,“e sono convinto che sapranno dimostrare il loro valore sul campo”. Calcio d’inizio previsto per le ore 16, dirigeranno l’incontro: Davide Sallese della sezione di Vasto e Gianluca Rutolo della sezione di Chieti. Crono: Lorenzo Agostinelli della sezione di Bari.