SHARE

Un plauso alle nostre ragazze che, nonostante la sconfitta, hanno provato a vendere cara la pelle alla terza della classe, il Montesilvano. Montesilvano che però si è dimostrato più forte, sconfiggendo il Breganze per la terza volta in stagione (una anche nello Spareggio di Supercoppa ad inizio stagione). E allora onore a loro, ma anche a Cerato e compagne per averci provato, nonostante ancora una volta mancasse qualche cambio: le due ex di giornata, Troiano e Dalla Villa, erano la prima al 50%, in recupero dall’infortunio rimediato con la Rambla e la seconda indisponibile per un problema fisico.

Zanetti allora si affida ad un quintetto iniziale formato da Castagnaro, Pereira, Perez, Pinto Dias e Buzignani. Le biancorosse tengono: il portiere del Breganze in avvio mette una pezza su Domenichetti, poi Amparo spara fuori, mentre dall’altra parte Buzignani prova a fare male in contropiede, ma Ghanfili para. Al 9′ è di nuovo chance per le padrone di casa, Guidotti però calcia alto e poco dopo Castagnaro dice di no ad Amparo. La squadra di Zanetti non molla e Perez, dopo aver recuperato palla, ha una buona occasione per il vantaggio, ma la sua conclusione viene respinta dal portiere di casa. La partita si sblocca solo al 18′ quando il Breganze spegne la luce e viene severamente castigato dal Montesilvano: Guidotti serve Domenichetti al centro che, tutta sola, stoppa e scavalca Castagnaro. Venti secondi dopo c’è anche il raddoppio per le padrone di casa, questa volta grazie al gol di Ortega.

Negli spogliatoi mister Zanetti riesce a scuotere le sue che tornano in campo con lo spirito giusto. Le biancorosse dopo 24 secondi dal fischio di inizio secondo tempo dimezzano lo svantaggio con una splendida azione: Pinto Dias ruba palla a centro campo, la consegna a Pereira che serve Buzignani a sinistra e assist perfetto della brasiliana per Pinto Dias che si inserisce con i tempi giusti e, di prima intenzione, la butta dentro. La squadra di Marzuoli, però, non sta a guardare e qualche minuto dopo cala il tris con Amparo approfittando di un altro errore in fase difensiva del Breganze. Il poker arriva invece all’8′ sugli sviluppi di un contropiede micidiale da parte delle abruzzesi orchestrato da Amparo e concretizzato da Sergi. Zanetti si gioca allora la carta di Castagnaro come quinta di movimento, ma i risultati non sono quelli sperati: a dover salvare le sue è ancora il portiere biancorosso che, nel finale, grazie ad alcuni interventi decisivi, mantiene a tre i gol di scarto tra le due formazioni.

Risultato che non incide sulla classifica del Breganze che mantiene il nono posto, con un punto di vantaggio sul Futsal Salinis, che domenica arriverà a Sarcedo per una sfida emozionante.

Montesilvano: Ghanfili, D’Incecco,  Amparo, Ortega, Domenichetti, Elpidio, Mendes, Sergi, Nobilio, Guidotti, Nicoletti, Esposito. All. Marzuoli.

Breganze: Castagnaro, Pereira, Perez, Pinto Dias, Buzignani, Cerato, Rovito, Laurenti, Pauletto, Troiano, Dalla Villa, Dalla Pellegrina. All. Zanetti.

Arbitri: Palombi  (Avezzano) e D’Ignazio (Avezzano); crono: .

Marcatori. Pt: 17’35” Domenichetti (M), 17’55” Ortega (M); st: 0’24” Pinto Dias (B); 4’14” Amparo (M), 8’03” Sergi (M).

Gli altri risultati (riposano Rambla e Città di Falconara ):

Futsal Salinis – Bellator Ferentum 4-0

Stone Five Fasano – Olimpus Roma 1-8

Kick Off – Pescara 5-3

Cagliari – Real Statte 8-1

Città di Thiene – Lazio 4-16

Real Grisignano – Ternana 3-4