SHARE

Con un gol per tempo il Martina calcio a cinque femminile sovverte ogni pronostico, espugna per due a zero il campo del Lamezia ed ottiene lo storico accesso alla Final Four di Coppa Italia, che si disputerà a Bari il 9 e 10 Marzo. Le ragazze del presidente Boccia, anche oggi guidate dal tecnico De Filippis, giocano una grande gara, dimostrando cuore, carattere e qualità, e dimostrano a tutti gli scettici che il loro valore và ben oltre le decisioni del Giudice Sportivo.

Il match è bello ed emozionante sin dai primi minuti: nel primo tempo un grande Martina si rende pericoloso in piu’ occasioni e raccoglie iil meritato vantaggio al decimo minuto con Papapicco; nella ripresa pronti via e capitan Pugliese firma il raddoppio con una grande conclusione dalla distanza. Le padrone di casa provano a riaprire il match e chiudono le ospiti nella propria metà campo, ma il Martina si difende bene e Cordaro chiude ogni varco.

In virtù di questo successo, e del sorteggio effettuato proprio stamattina nella sede della Divisione calcio a cinque, il Martina affronterà in semifinale il Bisceglie, mentre l’altro posto per la finalissima se li contenderanno il Real Balduina e il Flaminia Fano.

Raggiante il presidente del Martina Guglielmo Boccia: “Vincendo due a zero sul campo del Lamezia, la mia squadra ha vinto una partita che ha rasentato la perfezione contro una squadra dall’indubbio valore visto che sta dominando il nostro girone. Oggi abbiamo dimostrato quello che siamo, una squadra che ha qualità enormi sia nel gruppo che nelle singole giocatrici. A dispetto di qualcuno che asseriva che non meritassimo di disputare questa partita, abbiamo dimostrato di meritare molto di più, e ci siamo meritati il diritto a giocare la Final Four, competizione che qualcun altro potrà solo vedere in streaming. Ringrazio tutte le ragazze, dalla prima all’ultima, compresa chi oggi non ha giocato, i mister Christian Fanizzi e Gianvito De Filippis, e tutto lo staff, sia tecnico che dirigenziale. È la vittoria di tutti, anche dei nostri sponsor che ci permettono tutto questo. E mentre noi andremo a Bari a disputare la competizione dedicata alle quattro squadre più forti della Serie A2, qualcun altro se vorrà potrà essere nostro ospite.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here