SHARE

E’ un periodo intenso quello che l’Italcave Real Statte sta affrontando in queste ultime settimane. Un team che si avvicina a grandi passi a quella Coppa Italia di Serie A femminile, come unica rappresentante pugliese, che disputerà a partire dal 8 marzo. Ma prima c’è un campionato in cui tanti sono i temi che settimana dopo settimana le rossoblù riescono a sviscerare. Il capitano delle ioniche, Valentina Margarito, parla subito del match vinto col Grisignano, un punto di partenza sul lavoro svolto negli ultimi giorni. “Sono stati 3 punti meritati, voluti, cercati, che ci permettono di confermarci all’interno dei playoff. Un successo salutare perché comunque arrivato con una buona prestazione e un buon approccio, un po’ mancato negli ultimi tempi. Abbiamo, finalmente, raccolto quello che abbiamo seminato durante gli allenamenti. Qualcosa in più probabilmente l’abbiamo data vista l’uscita per infortunio di Mansueto. Sapevamo che dovevamo, ognuna di noi, mettere quel “pizzico” che serviva per portare a casa l’intera posta in palio. Inoltre è stata la giornata di Carla Duco, brava a realizzare quei gol utili a chiudere la gara”.

Ternana, prima, Pescara, poi, con una coppa Italia tutta da giocare. Per Margarito la parola d’ordine è una. “Continuità. Soprattutto nelle prestazioni. Perché da lì dobbiamo ripartire. I risultati, il più delle volte, sono una logica conseguenza. Già in Umbria sarà un ottimo test per capire come prosegue questa nuova fase del nostro lavoro. Sarò ripetitiva, ma questa fase dell’annata è quella in cui bisogna stringere i tempi, o meglio, spremere tutte le energie che abbiamo per regalarci quante più soddisfazioni possibili e centrare i nostri obiettivi stagionali. Certo, c’è anche entusiasmo e voglia di far bene in Coppa Italia. Affrontiamo il Pescara primo in classifica e la favorita numero uno per la vittoria in coppa ma dobbiamo dar tutto ciò che abbiamo e poi vedremo quale sarà il risultato. Sappiamo che rappresenteremo un’intera Regione e questo non può che essere uno stimolo per far bene, senza nessun timore. Poi ci sarà da conquistare un piazzamento playoff, passando da alcune tappe impegnative che solo se saremo determinate e unite riusciremo a superare”.