SHARE
Giacò: «Eravamo obbligate alla vittoria. Adesso ragioneremo partita per partita»

 

L’ultimo turno infrasettimanale della stagione si chiude con una vittoria per la Makula Molfetta in grado di imporsi per 2-7 in trasferta a Bitonto, contro l’Atletico, reduce dal pareggio di domenica in casa della capolista Taranto.

Contro Flora La Rossa e compagne non era affatto facile ma le biancorosse sono riuscite a imporsi con trame di gioco e possesso che denotano la crescita della squadra. Ci pensa Costanza Lorusso a sbloccare il risultato poco prima della metà del primo tempo. Poi in sessanta secondi Giacò e Altamura assestano lo 0-3 che vale il parziale.
La gara è tutta tranne che chiusa perchè le ragazze di Mister Roberta Varano hanno carattere e orgoglio. Infatti, a inizio ripresa Flora La Rossa trafigge Narsete con un tocco beffardo. Tuttavia, le biancorosse continuano a fare la partita ed è Giacò a segnare la personale doppietta che vale l’1-4. A seguire allunga Fracchiolla ma accorcia anche il Bitonto per il 2-5. Così sono ancora Fracchiolla e Altamura ad allungare con le altre due doppiette di giornata che fissano il risultato sul 2-7.

«Era d’obbligo vincere questa partita sia per riprenderci i tre punti persi malamente all’andata sia per riprenderci dalla sconfitta di domenica», commenta Giacò, autrice di 17 gol in campionato e di due doppiette nelle altrettante ultime giornate.
«Contro il Sirio abbiamo fatto la partita e abbiamo perso malamente ma non ci siamo perse d’animo anche perchè non possiamo buttare al vento quanto fatto fino ad oggi. Per tutte queste ragioni avevamo bisogno di questa vittoria».

Alla fine della regular season mancano sempre meno sfide: domenica al PalaFiorentini arriva il Polignano, poi trasferta ad Altamura e la serie di scontri diretti con Manfredonia e Trani. Ultimo turno in casa con il Cerignola mentre la classifica continua a essere guidata dal Taranto e dal Melpignano a 43 punti ( salentine con una partita in meno), Trani a 42, Makula a 41 e Manfredonia a 40 (ofantine con un match da recuperare).

«Mancano talmente poche partite che ormai ognuna è una battaglia che nessuna squadra vuole perdere e ognuna è lì, pronta a prendersi i tre punti. Adesso aspettiamo domenica per portare a casa altri tre punti. Dobbiamo ragionare partita per partita, restando unite», conclude Giacò.

Ufficio staampa Makula Molfetta