SHARE

Una gara da dimenticare in fretta, o meglio analizzare per non ripetere quanto accaduto in Sardegna. Perché l’italcave Real Statte cade per 8-1 a Cagliari. Poco da dire sul match: iniziato male e finito col gol della bandiera da parte di Mansueto.
L’Italcave inizia con Margarito, Ion, Pereira, Pegue, Mansueto. Rispondono le padrone di casa con Mulas, Cocco, Gaby, Peque, Marta. L’inizio è pessimo: in due minuti due errori difensivi consentono a Marta di trovare la via del gol: su azione e calcio d’angolo. L’Italcave prova a reagire ma non accade quello che si sperava: infatti è il Cagliari ad avere le occasioni più nitide e Marta, su assist dalla sinistra, realizza il 3-0. Peque con un gran diagonale incrocia un tiro potente. Che sia una giornata no lo si vede anche nella ripresa: ioniche a provare una timida reazione, Marta alla prima occasione fissa il punteggio sul 5-0. Gaby, su rigore, mette a segno la sesta rete. Marzella inserisce, quindi, il portiere di movimento. Segna Peque sul finale due gol. Di Mansueto, invece, la rete della bandiera.
Questo il pensiero di un Tony Marzella che, ora, aspetta di ritrovare le risposte da parte della sua squadra sin dalla prossima partita col Grisignano. “Sapevamo che ci aspettava una partita difficile, dovevamo entrare determinata dal primo pallone. Conoscevamo la loro caratteristica di pressare e ci siam fatti sorprendere. Inoltre sui primi due gol tutti hanno fatto errori, nessuno escluso. Poi abbiamo provato a riaprirla, ci siamo un po’ sbilanciati e , inevitabilmente, abbiamo subito i gol che hanno portato al successo largo da parte del Cagliari. Vittoria meritata quella della formazione sarda in questo scontro diretto per i playoff. Dovevamo, onestamente, giocarci meglio le nostre carta. Bisogna adesso lavorare e tornare a giocare come sappiamo”.
TABELLINO
FUTSAL FUTBOL CAGLIARI-ITALCAVE REAL STATTE 8-1 (4-0 p.t.)
FUTSAL FUTBOL CAGLIARI: Mulas, Cocco, Gaby, Peque, Marta, Congiu, Vargiu, Gasparini, Marongiu, Cuccu, Piras, Corrias. All. Podda
ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Ion, Pereira, Pegue, Mansueto, Russo, Duco, Marangione, Maione, Oliveira, Pordenoni. All. Marzella
MARCATRICI: 1’45” p.t. Marta (C), 2’10” Marta (C), 13’08” Marta (C), 13’32” Peque (C), 5’36” s.t. Marta (C), 11’32” Gaby (C), 15’21” Peque (C), 16’57” Peque (C), 19’12” Mansueto (S)
AMMONITE: Oliveira (S), Pegue (S), Marta (C)
ARBITRI: Daniele Intoppa (Roma 2), Nicola Doneddu (Nuoro) CRONO: Potito Antolino (Cagliari)