SHARE
Le colchoneras festeggiano il titolo conquistato domenica

Ci sarà stata suspense fino all’ultimo in questa edizione della Liga Iberdrola ma alla fine, e dopo 30 giornate di lotta continua con il FC Barcelona, l’Atlético de Madrid è riuscito a conservare il titolo acquisito la stagione scorsa.

Goleada e scudetto per l’Atléti

Era poco probabile che lo Zaragoza, condannato alla retrocessione dal weekend scorso, riuscisse a mettere in difficoltà il campione in carica.

E infatti, non c’è stata storia al Pedro Sancho: le colchoneras sapevano che sarebbe bastata una vittoria per riportare a casa lo scudetto, indipendentemente dal risultato del Barça. Le ospiti si sono subito portate avanti con Ludmila Da Silva (3′) e Sonia Bermúdez (9′) aggiungendo due ulteriori gol prima dell’intervallo. Nella ripresa arrivano altre due reti rojiblancas e il gol della bandiera dal dischetto firmato Darlene de Souza che non basta per rovinare la festa all’Atlético.

Dal canto suo, il Barcellona conclude il campionato con una manita al Levante ma con il rammarico di finire indietro di una lunghezza in classifica avendo perso quattro punti pesanti nel 2018 contro avversarie non irresistibili. Le catalane dovranno aspettare un altro anno per cercare di riconquistare un titolo che gli scappa ormai da tre stagioni ma cercherà di consolarsi conservando la Copa.

Piovono gol in tutta Spagna

Non sono mancati i gol anche nelle atre partite: a Vallecas, il Rayo ha firmato una grande vittoria in rimonta ai danni del Madrid CFF. Neopromosse, Laura del Río e compagne hanno sfiorato l’impresa di qualificarsi per la Copa de la Reina alla prima stagione nella massima categoria di calcio femminile spagnolo. Ma le padrone di casa ci tenevano a finire bene davanti al proprio pubblico dopo i tre ko consecutivi e rovinano il sogno delle concittadine con una gran prova di carattere e il gol del definitivo 3-2 di Natalia Pablos al 73′.

Nel derby basco, l’Athletic Bilbao ha espugnato l’Anoeta in occasione della prima gara della Real Sociedad sul campo del maschile (4-1) mentre il Granadilla ha  battuto l’Espanyol per 3-0.

Per finire, la stracittadina sivigliana si è conclusa sull’1-0 per il Betis in casa del Sevilla mentre il Valencia e lo Sporting Huelva si sono presi l’intera posta in palio, contro l’Albacete e il SantaTeresa rispettivamente.

Riassumiamo

Insomma, per riassumere: l’Atlético conserva il titolo grazie ad un punto di vantaggio sul Barcellona. Le due corazzate iberiche, qualificate per la prossima UEFA Women’s Champions League, disputeranno la Copa de la Reina dal 19/20 maggio insieme ad Athletic, Granadilla, Valencia, Betis, Real Sociedad e Levante.

Retrocedono invece lo Zaragoza (dopo 13 stagioni in Primera) e il Santa Teresa.

Risultati della 30a giornata
Sevilla 0-1 Betis
Espanyol 0-3 Granadilla
Rayo Vallecano 3-2 Madrid CFF
Zaragoza 1-6 Atlético de Madrid
Levante 0-5 FC Barcelona
Albacete 0-2 Valencia
Real Sociedad 1-4 Athletic
Sporting Huelva 1-0 Santa Teresa

Classifica
1. Atlético de Madrid 77*
2. FC Barcelona 76*
3. Athletic Bilbao 56*
4. Granadilla 54*
5. Valencia 50*
6. Betis 46*
7. Real Sociedad 38*
8. Levante 38*
9. Sporting Huelva 38
10. Madrid CFF 36
11. Rayo 33
12. Sevilla 31
13. Albacete 30
14. Espanyol 29
15. Zaragoza 23
16. Santa Teresa 19
*Le prime otto disputeranno la Copa de la Reina

Foto: as.com