SHARE

 

Quattro gol che valgono oro. Rebecca Gallina nel secondo tempo di Atletic Club Taranto-Soccer Altamura, regala alle ioniche una vittoria che sembrava compromessa. Tante le occasioni nel primo tempo, finito sullo zero a zero. Poi al 2’ della ripresa le baresi sbloccano il risultato. Appena 180 secondi dopo però arriva la reazione delle tarantine con un tiro potente e centrale di Gallina: è 1-1 che subito, con una serie di dribbling, diventa 2-1. Al 6’ però sono le atlete dell’Altamura a riaprire la gara, riportandola sul 2-2. L’aria si fa tesa, si contesta qualche decisione arbitrale e viene espulso mister Stefano Latartara, che abbandona il campo contrariato. Il pubblico si scalda e le ragazze del presidente Aiello riprendono coraggio: arriva così prima il 3 a 2 e poi  il 4 a 2 entrambi a firma di Gallina, goleador di giornata con ben quattro reti. Dunque l’Atletic si conferma capolista del campionato regionale di serie C1 di futsal femminile, a quota 47 punti, ad una lunghezza dal Melpignano.

“Una vittoria di cuore – commenta mister Latartara – se consideriamo che siamo ridotti all’osso da infortuni e acciacchi. Le ragazze hanno dato tutto quello che potevano. Sono soddisfatto per la voglia e per il bel gioco espresso, nonostante tutto. Restano quattro partite che sono quattro finali. Non guardiamo la classifica. Continuiamo questo sogno, mettendocela tutta fino alla fine”.

“Sapevamo dell’importanza di questa partita – racconta Gallina –  che ci avrebbe permesso di rimanere lì sopra. In settimana ci siamo dette tra noi che sarebbe stato un peccato buttare all’aria tutti i sacrifici fatti finora e ci siamo date forza una con l’altra. Sono contentissima dei miei quattro gol e dedico questa vittoria al gruppo e a Cristina Fedele, la nostra compagna che per un infortunio non può giocare ma che è

 

sempre vicina a noi, ci incita e ci sostiene. Il mio pensiero è anche alla società e al mister, per la forza che ci trasmette”.