SHARE

A San Sisto le ragazze di Valentina Belia passano in vantaggio con Ceccarelli e si fanno raggiungere dalle piemontesi. Infortunio per Giulia Fiorucci

 

Dopo due vittorie consecutive, la Grifo Perugia viene fermata in casa dal Romagnano. Al comunale di San Sisto, la squadra di Valentina Belia non è andata oltre l’1-1 contro le piemontesi, che occupano il terz’ultimo posto della graduatoria. Per l’occasione il tecnico biancorosso ha proposto un 4-3-2-1 con Baylon in porta, difesa composta da Bianconi, Ferretti, Rosmini e Monetini, a centrocampo il trio Brozzetti, Corinna Fiorucci e Tuteri mentre davanti Narcisi e Ceccarelli hanno agito alle spalle di Giulia Fiorucci. Sin dai primi minuti la partita ha visto la Grifo recitare il ruolo di protagonista. All’11’ le biancorosse hanno sfiorato il vantaggio: Monetini ha centrato la traversa e sulla ribattuta Giulia Fiorucci ha colpito in acrobazia con la palla che è uscita fuori di poco. Tre minuti dopo Martina Ceccarelli l’ha messa dentro, dopo un ottimo scambio con Fiorucci, ma l’arbitro ha annullato per fuorigioco. La numero undici biancorossa ha continuato ad essere protagonista: al 18′ con un colpo di testa che è finito a lato e al 19′ realizzando il vantaggio, questa volta buono, dimostrando scaltrezza in area di rigore avversaria. Neanche il tempo di godersi il meritato 1-0, che Giulia Fiorucci è stata costretta ad abbandonare il campo (si teme una frattura al dito del piede – sostituita da Pellegrino) e il Romagnano ha centrato il pareggio (’28) con Cerini che ha beffato Baylon con un pallonetto. La reazione della Grifo è arrivata nel finale di frazione: al 40′ Tuteri ha cercato la neo entrata Pellegrino, il cui colpo di testa è stato bloccato dal portiere e poi ha calciato a lato da buona posizione (’48). Nella ripresa la Grifo ha continuato a condurre le operazioni ma senza rendersi particolarmente pericolosa. Le uniche azioni degne di nota sono arrivate a tempo quasi scaduto. Tuteri (43′) è stata fermata dal palo, mentre Alessi una manciata di minuti dopo, (’45) di testa, non ha impensierito il portiere avversario. Un pareggio che, visti il gioco e le occasioni, sta davvero stretto alle biancorosse.

 

INTERVISTA

Valentina Roscini, Presidente Grifo Perugia: “E’ un pareggio che ci va stretto per le occasioni che abbiamo creato. Va anche detto che la nostra squadra ha giocato come sa solo i primi venti minuti, poi si è un po’ seduta. Con la stessa determinazione e lucidità dell’inizio gara, probabilmente questa partita l’avremmo vinta”.

 

GRIFO PERUGIA – ROMAGNANO 1-1

GRIFO PERUGIA: Baylon, Bianconi (32′ st Alessi), Monetini, Fiorucci C., Ferretti (37′ st Bylykbashi), Rosmini, Tuteri, Brozzetti, Fiorucci G. (26′ pt Pellegrino), Narcisi, Ceccarelli. A disp.: Cerasa, Petrarca, Silvioni. All.: Belia.

ROMAGNANO: Brancaglion, Giannetti, Pella, Di Piero, Nidasio, Veronese, Donderi, Soncin, Cerini (33′ st Cervellin), Saglietti, Puricelli (22′ st Orgiu). A disp.: Masto, Tuberga. All.: De Caroli.

ARBITRO: Marchioni di Rieti (Liti – Baroni)

MARCATORI: 19′ pt Ceccarelli (GP), 28′ pt Cerini (Ro)