SHARE

La Futsal P5 saluta nel migliore dei modi il 2015: espugnato il palazzetto dello sport di Rionero. Gara ben giocata dalle Giallo-blu che determinate a portare in Sicilia i tre punti in palio partono subito con convinzione e costringono le avversarie a restare nella propria metà campo per difendersi dalle incursioni di Bruno e compagne. Al minuto 10 è la sempre ottima Ciriminna a portare in vantaggio le Palermitane, lesta a stoppare palla e a girarsi in area di rigore piazzando la sfera sul palo più lontano. Ancora pericolose le Siciliane con Piccolo che colpisce il palo e con Bruno che fa tremare la traversa, ma il raddoppio arriva direttamente dalle mani di Fucarino che dalla propria area di rigore lancia la sfera verso la porta avversaria, il portiere sfiora ma non blocca. Pochi secondi dopo, è Bruno ad anticipare l’avversaria e depositare alle spalle dell’estremo difensore per il terzo goal della compagine palermitana. Termina così la prima frazione di gioco. Alla ripresa, è sempre lei, la numero 4 giallo-blu, ad incrementare le marcature con un tiro da fuori area che sorprende Merlenghi. La formazione ospite si fa vedere dalle parti dell’estremo difensore ospite con il capitano Castellano e con Gerardi che colpisce il palo alla destra di Fucarino, ma le azioni più pericolose arrivano ancora dai piedi delle Palermitane che vanno ancora a segno con Riccobono aiutata dalla deviazione del difensore che spiazza il proprio portiere. Al minuto 16 arriva la tripletta del superbomber Bruno che piazza un diagonale dove Merlenghi non arriva e al minuto 18 cala il poker finalizzando un ottima azione di Piccolo e confermandosi sempre più capocannoniere del girone C. Al fischio finale sono 7 le reti della Futsal P5 che si conferma miglior attacco del proprio girone. Ufficio stampa Futsal P5