SHARE

Noceto, 21 Febbraio 2018 – L’ attaccante deParma Femminile, Giorgia Terzoni, è stata ospite in diretta ieri sera, martedì 20 Febbraio 2018, della trasmissione settimanale Calcio Ladies,dedicata esclusivamente al calcio femminile, in onda sulla piattaforma nazionale “Rete NeTVision” ogni martedì tra le 21 e le 22, condotta dalla giornalista professionista parmigiana Francesca Devincenzi, con Alessandro Sacco e la collaborazione di Maurizio Stabile e la regia di Luigi Cardone.

E’ stata introdotta da queste referenze dalla Team Manager Cristina Romanini che si è prima soffermata sulla roboante vittoria di domenica sul PGS Smile:  “Siamo molto contente per il risultato di domenica scorsa, nello spogliatoio si respira aria più distesa. Risultato davvero eclatante, un 9-2 fa impressione anche se a metà del 1° tempo eravamo sotto di un gol contro una squadra con cui, nel girone d’andata, avevamo pareggiato 3-3, motivo per cui temevamo un po’ questa partita. Nella ripresa c’è stata un incredibile serie di gol, siamo state devastanti nei Cristina Romanini in collegamento con Calcio Ladiesprimi 20 minuti della ripresa. Ci voleva questo risultato dopo la sconfitta nel Derby anche perché il Pievecellaha pareggiato contro una nostra diretta avversaria, il Carpi-San Paolo, e quindi per ora abbiamo 5 punti di vantaggio su quest’ultima che ci permettono di respirare un po’ e poter affrontare i prossimi incontri con meno ansia. Giorgia Terzoni ha fatto parte della rappresentativa Under 15 la passata stagione e ha figurato benissimo essendo tra le 15 giocatrici che rappresentavano la Regione. E’ fortissima: gioca con entrambi i piedi ed è anche alta: è una promessa del calcio femminile, non solo parmigiano, ma anche italiano. Dovrà ancora migliorare tanto ma sentirete parlare di lei…”

Giorgia TerzoniEd ecco le parole di Giorgia Terzoni“Segnare è sempre una grande emozione: il primo gol l’ho fatto su rigore, mentre il secondo è arrivato da un cross e io sono riuscita a metterla dentro. E’ la mia prima doppietta di questa stagione, ed è sempre bello. Il rammarico per sconfitta del Derby c’era, ma al termine della partita non ci aspettavamo certo di vincere 9-2, anche perché a metà primo tempo stavamo perdendo; ci sono state una serie di gol che non ci aspettavamo. Gioco a calcio da 5 anni, ma prima ho fatto altri sport, tra cui atletica e nuoto. Ho un buon rapporto con tutte le ragazze del mio gruppo, sia con quelle della mia età, sia con quelle un pò più grandi. Mi ispiro alla Bonasea della Juventus femminile, mi piace perché gioca nel mio ruolo, fa buoni movimenti, ha molta tecnica, molto rapidità e ha un gran tiro. Tornando alla partita di domenica, il mister ci aveva detto di essere più cattive sotto porta e questo ci ha spinto a fare meglio e direi che è andata bene. Nel calcio maschile, invece, mi ispiro a Neymar che è fortissimo, ha un grande modo di giocare e scarta sempre gli avversari. Seguo molto anche Dybala, anche lui molto bravo”.