SHARE

Riprende domani dopo la Coppa Italia anche il campionato di Serie A2. La vice capolista Royal Team Lamezia (38 punti, a -3 dal Napoli), renderà visita (ore 17.00) al Fulgor Octajano Women quinto con 29 punti. Una trasferta ostica per la squadra di mister Ragona e alquanto delicata a sei giornate dalla fine del torneo. La Royal, reduce dall’inatteso ko interno col Palermo, è alquanto determinata a riprendere la marcia e nelle due settimane di lavoro, senza la Coppa, ha profuso il massimo impegno consapevole che domani sarà uno spartiacque importante per il futuro ambizioso del proprio campionato. Dopo la trasferta in Campania, per la Royal rimarranno 3 gare in casa (Vittoria, Reggio e scontro diretto all’ultima giornata col Napoli) inframezzate dalla trasferte di Taranto (l’8 aprile, dopo la sosta pasquale) e Salernitana.

LOSURDO. Dunque concentrazione massima e consapevolezza di non poter sbagliare in casa-Royal, se ne fa chiara interprete il bomber Sharon Losurdo, 21 gol finora e chiamata al pari delle compagne di metterci ancora quel quid in più mancato nell’ultimo mese. “La voglia di riprenderci la prima posizione è tanta – spiega Losurdo al sito Lady Futsal -, anche sapendo che il Napoli ha giocato due partite in più per cui siamo noi che non dobbiamo più sbagliare. Dopo la pausa natalizia sicuramente qualcosa ci sta mancando, a differenza di tutto il girone di andata. Ma ora basta, dobbiamo concentrarci su noi stesse e decidere di avere determinazione e fame di vittorie”. Monito alquanto esplicito da parte dell’atleta piemontese che sull’Octajano sottolinea: “E’ una formazione neo- promossa ma ciò non vuol dire che non possa metterci in difficoltà. Ripeto, dipende tutto da noi, non voglio sbilanciarmi ma – conclude Losurdo – dobbiamo preparare la nostra partita e affrontarlo come un ottimo avversario, senza paura!”

 

INFORTUNI. Purtroppo non sono mancate le consuete problematiche di infortunio in casa-Royal: prima il lungo infortunio alla mano del portiere Guerra, ormai fuori causa da qualche settimana e prossima ad aggregarsi alla squadra. Quindi quello a Ierardi in settimana, per lei necessari anche alcuni punti di sutura al ginocchio destro.  Convalescenti invece Manitta e Linza, anche loro alle prese con acciacchi vari e che hanno lavorato a scartamento ridotto. Però, al di là di tutte queste problematiche, la squadra sa di giocarsi una fetta importante delle proprie ambizioni, per cui scenderà in campo come sempre rispettosa dell’avversario ma decisa ad ottenere il massimo, in vista di un rush finale di torneo che richiede consapevolezza dei propri mezzi. Che sono quelli mostrati ampiamente nel girone di andata, dove spirito di gruppo e massima concentrazione sono state tra le qualità decisive.

 

CONVOCATE: Ceravolo, Fragola, Primavera, Sgrò, Losurdo, Corrao, Manitta, De Sarro, Sabatino, Linza. All. Ragona

ARBITRI: Antonio Marino di Agropoli e Vincenzo Sgueglia di Civitavecchia. Crono: Emanuele Raiano di Napoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here