SHARE

Dopo la corroborante vittoria di Ottaviano, la Royal Team Lamezia ritorna in casa al PalaSparti (a porte chiuse, ore 15.30) per ospitare il Vittoria. E, ironia della sorte, al pari della vittoria all’andata che portò la squadra di Ragona in vetta alla classifica, anche quella augurabile di domani potrebbe avere medesimo epilogo per le lametine. Tre sono infatti i punti di ritardo dal Napoli che osserverà il primo dei due turni consecutivi di riposo, con la Royal poi domenica prossima (8 aprile, dopo la sosta pasquale) di scena a Taranto.

Intanto concentrazione massima esclusivamente per il match contro il Vittoria, gara dal sapore particolare per le due atlete siciliane della Royal Team Lamezia. Per Concyta Primavera, tra l’altro nativa proprio di Vittoria ed una vita nella squadra sua città, e per Stefania Corrao, entrambe nel Vittoria fino a due anni fa. E proprio quest’ultima, tra le migliori ad Ottaviano, indica la strada col Vittoria, quart’ultimo con 21 punti e reduce dal ko interno (0-6) contro l’Afragirl.“Spero ci sarà la stessa determinazione e voglia di vincere di Ottaviano, vittoria fondamentale sia per la classifica che a livello mentale. Per me, da siciliana, sarà un derby tra l’altro contro una mia ex squadra”. Quindi uno sprone per tutta la squadra… “Le ultime 5 gare saranno tutte sfide da non sottovalutare e che non possiamo permetterci di perdere. Il Napoli? Diciamo che il nostro vero avversario siamo noi, e nelle ultime gare sottotono ci siamo fatte male da sole. Certo durante un campionato può accadere anche questo, credo però nella voglia di ripresa e nel desiderio di ritornare ciò che siamo state fino a dicembre. Già domenica lo abbiamo dimostrato. Da qui in avanti mi aspetto sempre più adrenalina e spero che daremo una bella gioia ai presidenti Nicola Mazzocca e Claudia Vetromilo, per ripagare al meglio – chiude Corrao – anni di sacrifici fatti per questa Società”.

 

Ancora due le indisponibili: Ierardi e Guerra, a questo punto entrambe dovrebbero ritornare disponibili dopo Pasqua. In settimana solita massima applicazione del gruppo sotto le direttive dello staff tecnico di mister Ragona, che si rammarica anche lui per la prolungata chiusura del PalaSparti, anche domani vietato al pubblico. “Sarebbe uno smacco tenerlo ancora chiuso – sottolinea

Ragona -, noi giochiamo per offrire uno spettacolo a gente tifosa e festante. Non avere il calore di tante persone ci ha penalizzato tanto. Ad Ottaviano il sostegno di ultras e tifosi ci ha galvanizzato. E perchè non poterlo avere in casa? In fondo, una nostra vittoria finale, accosterebbe Lamezia al gotha del futsal nazionale”.

 

CONVOCATE: Ceravolo, Fragola, Manitta, Losurdo, De Sarro, Primavera, Sgrò, Corrao, Sabatino, Linza. All. Ragona

ARBITRI: Luca Petrillo di Catanzaro e Pietro Vallone di Crotone. Crono: Vincenzo Guerra di Catanzaro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here