SHARE

Missione compiuta! La Royal supera il Vittoria e riconquista la vetta della classifica dopo averla persa due partite orsono, agganciando il Napoli che ha osservato il primo dei due consecutivi turni di riposo. In un PalaSparti sempre più desolatamente vuoto, la squadra dei presidenti Mazzocca e Vetromilo non ha grossi problemi contro un Vittoria alquanto evanescente, chiudendo il primo tempo avanti 2-0 (gol di Losurdo e Manitta). Nella ripresa poi la Royal, terza gara totale in cui non subisce gol, non si limita ovviamente ad amministrare il vantaggio ma realizza altre quattro reti (ancora Losurdo, De Sarro, Primavera, Linza), mancandone clamorosamente altre.

Mister Ragona inizia con un quintetto inedito, Ceravolo, Sabatino, Manitta, Losurdo e Linza, continuando anche nel corso del match a dare spazio a chi ha giocato di meno finora (ad esempio Sgrò e De Sarro), facendo rifiatare chi invece è stata, e si presume continuerà ad esserlo, un pilastro per questa squadra quanto ad esperienza e spessore tecnico, in primis Primavera. Si pensi che proprio quest’ultima, oggi al 19esimo gol stagionale con esiguo minutaggio, e Losurdo (oggi doppietta, in totale 25) hanno segnato insieme metà degli 88 gol totali della Royal. E finalmente si sono riviste nel tabellino-marcatrici Linza, non segnava proprio dall’andata a Vittoria, e De Sarro a secco da cinque gare (il poker al Cosenza). S’è fermata invece capitan Fragola, a quota 10, che aveva segnato in nove delle ultime undici gare.

CRONACA. La prima fase vede la Royal comandare il gioco ma le conclusioni sono troppo prevedibili e deboli. Ne sono protagoniste in sequenza Manitta, Losurdo (3 volte), Sabatino (2 volte), fino al vantaggio di Losurdo: angolo corto, palla indietro e fendente del bomber con palla nel sette. 1-0. Passano 40 secondi e Manitta (3° gol stagionale) raddoppia: ribattuta della difesa e gran destro sotto la traversa. 2-0. E la brasiliana poco dopo ha l’occasione per fare tris su assist Linza-Losurdo, ma il suo piattone finisce a lato. Bello poi il filtrante di Losurdo in area per Linza, tocco morbido ma Basile respinge. Primi cambi Royal: Sgrò per Losurdo, Corrao per Manitta, quindi Primavera per Linza. Per il Vittoria, poco dopo l’inizio, solo un sinistro di Militello a lato. Mentre dopo questi cambi-Royal, è Militello che serve Firrincieli tutta sola ma Ceravolo esce benissimo e sventa il pericolo. Due occasioni per Fragola, prima debole, poi gran tiro e Basile alza in angolo. E dopo il terzo time out, prima Ricupero tira a lato, quindi un mani di Firrincieli su cross di Corrao non è sanzionato in area, quindi un angolo teso di Losurdo è deviato da Basile a fil di sirena.

RIPRESA. Un solo cambio iniziale di Ragona: De Sarro per Linza. E dopo circa 3 minuti Losurdo fa tris: interrompe un’azione avversaria a metà campo, si invola e con un bel diagonale realizza.

3-0. Passano altri due minuti e si sblocca De Sarro: parte in contropiede e di esterno destro infila il poker. 4-0. Rientrano Linza e Corrao, e proprio il pivot ci prova col destro, para Basile; poi tocca a Sgrò sbagliare a lato da ottima posizione, mentre Corrao alza la mira davanti a Basile ben servita da Manitta. E rispunta il Vittoria: Baba lanciata dalle retrovie trova la perfetta uscita di Ceravolo. Ancora Linza e Sgrò sprecone davanti a Basile e si arriva invece alla concretezza di Primavera con un gran gol: dalla distanza destro preciso da ferma e palla che tocca la parte interna della traversa e finisce dentro. 5-0. Il tempo di un destro di Fragola deviato da Basile, un’imprecisione di Primavera da due passi e si arriva al tennistico 6-0: scambio Manitta-Linza, con la brasiliana alquanto altruista e palla in gol. Potrebbe ripetersi la stessa azione poco dopo, ma Linza non dà la sfera al momento giusto a Primavera e sfuma un altro gol.

Ora pausa pasquale ma non gli allenamenti per la Royal, al lavoro da martedì, quindi si riprenderà con la trasferta l’8 aprile a Taranto. “Siamo contenti per aver riconquistato il primato – spiega il presidente Nicola Mazzocca -, ma la squadra sa che ancora c’è da completare l’opera nelle restanti 4 gare. Brave oggi tutte le ragazze, che si sono impegnate al massimo: è fondamentale comprendere che da qui in avanti servirà l’aiuto di tutte, nessuna esclusa, aspettiamo pure Guerra e Ierardi, solo unite e coese potremo raggiungere l’obiettivo, mettendo sempre davanti il bene collettivo della Royal”.

 

TABELLINO 6-0

ROYAL: Ceravolo, Fragola, Manitta, Losurdo, De Sarro, Primavera, Sgrò, Corrao, Sabatino, Linza. All. Ragona

VITTORIA: Basile, Ricupero, Militello, Steno, Firrincieli, Cannizzo, Marzagalli, Baba,  Consiglio,  Todaro, Azzara. All. Nobile

ARBITRI: Petrillo di Catanzaro e Vallone di Crotone. Crono: Guerra di Catanzaro.

RETI: pt 4’29” Losurdo, 5’08” Manitta; st 2’43” Losurdo, 5’29” De Sarro, 17’54” Primavera, 19’24” Linza.