SHARE

RICCIONE – FORTITUDO MOZZECANE 2-2

Riccione: Meletti, Sintini (11’ st Calli), Della Chiara, Gostoli (37’ st Frison), Rodriguez, Cavalcoli S., Perone, Riceci (41’ st Sommella), Russarollo (31’ st Albani), Marcattili (22’ st Cavalcoli G.), Battelani.

A disposizione: Urbinati, Calli, Albani, Cavalcoli G., Frison, Sommella, Fratini.

Allenatore: Lorenzi.

Fortitudo Mozzecane: Olivieri, Pecchini (36’ st Bonfante), Welbeck (31’ st Mele C.), Signori (29’ st Bottigliero), Caliari, Salaorni, Peretti (14’ st Martani), Carraro, Rotondo, Caneo (40’ st Dal Molin), Gelmetti.

A disposizione: Venturini, Fasoli, Bonfante, Mele C., Dal Molin, Bottigliero, Martani.

Allenatore: Bragantini.

Arbitro: Moretti (San Benedetto del Tronto).

Assistenti: Medri, Pollini (Cesena).

Reti: 12’ pt Gelmetti, 2’ st Riceci, 21’ st Russarollo, 41’ st Bonfante.

Note: ammonita Gostoli.

Le ragazze di mister Bragantini vengono fermate da quelle di Lorenzi: la Fortitudo non va oltre il pareggio con il Riccione. La partita si mette subito bene per il Mozzecane, visto che al 12’ vanno in vantaggio: Carraro calcia di sinistro a giro in porta e Gelmetti, sfruttando la brutta respinta del portiere, spinge in rete. Nel primo tempo si registrano altre due grandi occasioni per le ospiti, sebbene nessuna delle due squadre domini veramente il gioco; prima al 37’, quando Rotondo su cross di Carraro colpisce di testa e si fa negare la gioia del gol dalla traversa, poi al 38’, quando Peretti in girata colpisce il palo. Il primo tempo si chiude con il vantaggio gialloblù.

La ripresa inizia all’insegna del Riccione: al 2’ Riceci ottiene il pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con la difesa della Fortitudo che non riesce ad allontanare la palle dall’area prima che la giocatrice padrona di casa spinga la sfera in rete. Al 7’ Gelmetti spara un gran tiro d’esterno da fuori area che scheggia il palo. Al 21’ arriva la beffa per la squadra di Bragantini, quando Russarollo sfrutta una bella ripartenza e buca l’incolpevole Olivieri all’angolino. Le gialloblù spingono per trovare almeno il pareggio, ma fanno fatica a creare gioco e vere occasioni. L’occasione giusta si presenta al 41’, quando Bonfante sfrutta un calcio d’angolo e si avventa sul pallone, che sorprende il portiere sul primo palo e vale il gol del 2-2. Dopo 5 minuti di recupero Moretti fischia la fine della gara.

Riccardo Cannavaro