SHARE

Inizio scoppiettante delle Ferelle che vanno sul doppio vantaggio con Neka e un gol meraviglioso di Mascia dalla sua porta, poi si accendono le spagnole della squadra vicentina e su una palla a diciotto secondi dalla fine persa dalle rossoverdi accorciano le distanze con un tiro da fuori. Diverse occasioni buttate al vento dalle rossoverdi che concretizzano poco nonostante il doppio vantaggio.

Seconda frazione sulla falsa riga della prima tranne qualche fischio di troppo da parte della terna arbitrale contro le Ferelle che mandano in fretta e furia la squadra di casa a cinque falli prima ancora è però una disattenzione su fallo laterale delle rossoverdi che fa raggiungere il due pari. Neanche però un giro di lancette che Renata rimanda subito in vantaggio le Ferelle per tre a due sfruttando un rimpallo su tiro di Brandolini. Di lì in poi un monologo o quasi rossoverde che però raccolgono solo un palo con Valeria che finalizza una bellissima azione di prima e con due belle parate dell’estremo difensore rossoblu. Un fulmine a ciel sereno però manda di nuovo in pareggio la gara: su un calcio d’angolo nato da un lancio lungo senza pretese, è Rovina a mandare in rete dopo due deviazioni di Renata e Neka con un tiro che muore all’angolino. La Ternana U. Femminile non ci sta e si ributta in avanti e dopo due minuti uno splendido lob di Valeria manda in visibilio la trentina di tifosi rossoverdi nel settore ospiti. Quattro minuti dove succede un po’ di tutto: tiro libero sbagliato da Iturriaga, gol sfiorato in ripartenza sotto porta da Renata e poi la stessa viene atterrata a un metro dalla porta quando stava per buttarla dentro. Finisce comunque 3-4 per le Ferelle che accorciano in classifica sul terzo posto.

REAL GRISIGNANO-TERNANA U. FEMMINILE 3-4 (1-2 p.t.)

REAL GRISIGNANO: Miola, Iturriaga, Prando, Turetta, Nicoli, Prosdocimi, Giacomazzi, Vajente, Silva, Rovira, Facino, Penello. All. Turcato

TERNANA U. FEMMINILE: Mascia, Renatinha, Bianchi, Brandolini, Valeria, Presto, Neka, Torelli, Bisognin, Angeletti, Lorenzoni, Trumino. All. Shindler

MARCATRICI: 7’33” p.t. Neka (T), 16’40” Mascia (T), 19’42” Iturriaga (G), 3’10” s.t. Prando (G), 3’18” Renatinha (T), 12’02” Rovira (G), 13’25” Valeria (T)

AMMONITE: Presto (T), Nicoli (G), Turetta (G)

ARBITRI: Alberto Volpato (Castelfranco Veneto), Daniel Fior (Castelfranco Veneto) CRONO: Martina Piccolo (Padova)