SHARE

Un 3-0 tira l’altro. Dopo la netta vittoria casalinga sul’Unterland Damen, la San Marino Academy infila un altro tris che vale il successo sul Riccione e la prosecuzione della rincorsa al terzo posto. La parte di Gaia Mastrovincenzo – autrice, una settimana fa, di due delle tre reti totali –  stavolta la fa Simona Cimatti, che apre le marcature nel primo tempo e poi si incarica anche del raddoppio, prima della rete del definitivo 3-0 firmata da Prenga.

In avvio di gara Giorgi deve intervenire su Giardina, favorita da un rimpallo; poi però è il portiere di casa Meletti che deve metterci del suo per sventare la conclusione di Vagnini, deviata in angolo. Meletti che pochi minuti dopo viene chiamata in causa anche da Mastrovincenzo, il cui diagonale viene bloccato dall’estremo difensore rivierasco.

Poco prima della mezz’ora di gioco, Cimatti fa le prove generali del gol con una conclusione che termina la sua corsa di poco lontano rispetto ai pali difesi da Meletti. Ma alla numero 19 biancoazzurra sono sufficienti appena 5’ minuti per aggiustare la mira: stavolta il suo diagonale dal limite dell’area non lascia scampo al portiere di casa.

In avvio di ripresa Canini cerca il punto del 2-0 con un tiro su cui Meletti è a dir poco strepitosa. Meletti chiamata in causa anche Cimatti e da Mastrovincenzo, le cui conclusioni non trovano impreparato l’estremo difensore di casa.

Poco dopo il quarto d’ora il raddoppio tanto cercato arriva e porta la firma ancora una volta di Simona Cimatti, che, servita da Vagnini, si gira e conclude in maniera vincente, con la palla che bacia la parte interna del palo prima di insaccarsi.

Alle Titane il doppio vantaggio va addirittura stretto e allora, fra il 23’ e il 32’, sono i legni a fermare il tiro-cross di Mastrovincenzo e la conclusione di Micciarelli. Dopo l’infortunio di Dulbecco, entrata in campo a partita in corso e costretta a lasciarlo per un forte colpo ricevuto alla testa (per lei accertamenti medici in ospedale a fine partita), Perone prova a riaprire il risultato con una conclusione dalla distanza bloccata da Giorgi.

Le biancoazzurre chiudono a doppia mandata la vittoria, nel finale, con la rete di Prenga, anche lei partita dalla panchina e brava a vincere il tu per tu con Meletti. Giorgi mantiene inviolata la propria porta con una deviazione in corner su colpo di testa di Fratini, mentre a Rossi, in posizione ideale di sparo, non riesce il colpo del poker.

 

Di tutt’altro segno il fine settimana della formazione Primavera, che ieri pomeriggio ha ospitato la Jesina. La rete di Lucia Grandoni non è bastata alle giovani Titane per ottenere punti contro una formazione che occupa la parte alta della classifica, e che si impone con un 6-1 scritto in gran parte da Piergallini.

È lei, infatti, ad aprire le marcature al 4’, prima del raddoppio che porta anch’esso la sua firma e che arriva al 13’. La San Marino Academy reagisce con un’occasione di Gennari, cui risponde a stretto giro Tamburini. Nella parte finale della prima frazione Grandoni trova la rete che accorcia momentaneamente le distanze, ma Silvestrini ristabilisce il doppio vantaggio delle ospiti a meno di tre minuti dal finale di frazione.

Nella ripresa la Jesina effettua subito qualche cambio, mentre l’Academy costruisce una buona occasione con Gennari. Ma al 22’ Silvestrini centra la doppietta personale che vale il 4-1 ospite, risultato ulteriormente gonfiato dall’autorete di Casali e dal gol – il terzo pesonale – di Piergallini a poco più di 10’ dal termine. Nel mezzo Gennari aveva avuto un’altra opportunità per mitigare il passivo, ma anche in questo caso il suo tentativo non era andato a buon fine.

 

Campionato femminile di Serie B

 

A.S.D. FEMMINILE RICCIONE [4-3-3]

Meletti; Della Chiara, Rodriguez, Urbinati, Sintini (dal 53’ S. Cavalcoli); Perone, G. Cavalcoli (dal 67’ Ligi), Gostoli; Fratini, Sommella (dal 49’ Esposito), Giardina (dal 56’ Russarollo (dal 78’ Marcattili))

A disposizione: Balducci, Albani,

Allenatore: Gianluca Lorenzi

 

SAN MARINO ACADEMY [4-3-1-2]

Giorgi; Paganelli, Montalti, Venturini, Micciarelli; Mainardi, Canini, Costantini (dal 92’ Bianchi); Vagnini (dal 63’ Prenga), Cimatti (dal 78’ Dulbecco (dall’85’ Rossi)), Mastrovincenzo

A disposizione: Nicolini, Innocenti, Casali,

Allenatore: Fabio Baschetti

 

Arbitro: Luca Selvatici di Rovigo

Assistenti: Francesco Edoardo Barone e Manuele Boldrini di Rimini

Ammoniti: Meletti, Esposito

Marcatori: 34’ e 61’ Cimatti, 89’ Prenga

 

Campionato femminile Primavera

 

SAN MARINO ACADEMY

Naghi; Saraga, Casali, Ruggieri, V. Paolini, Pozzi, Grandoni (dal 72’ Giovanetti), Salvatori, Crinelli (dal 77’ Fantini), Cecchini, Gennari

Allenatore: Filippo Zaghini

 

JESINA

Pettinari; Aquili (dal 46’ Coacci), Coccia, Guidobaldi, Verdini (dal 65’ Laface), Modesti, Pilotti (dal 46’ Brescini), Piergallini, Durante, Silvestrini (dal 67’ Gambini), Tamburini (dal 72’ Alessandrini)

A disposizione: Battistoni, N. Paolini

Allenatore: Alberto Cavoli

 

Arbitro: Gianluca Tonti di Rimini

Marcatori: 4’, 13’ e 80’ Piergallini, 39’ Grandoni, 43’ e 67’