SHARE

FEMMINILE RIMINI CALCIO vs NEW TEAM FERRARA 0-4

15 aprile 2018, ore 18:00, Stadio “Romeo Neri” di Rimini

TABELLINO

FEMMINILE RIMINI CALCIO: Protti, Parri, Lazzaretti (40’ ST Di Palmo), Gretcan, Franchini (30’ ST Lisi) Protti E. (26’ ST Melchionna), Grigoreac, Morelli, Tamburini, Gori, Pace. A disp. Villucci, Tentoni, Bruchi. All. Lisi.

NEW TEAM FERRARA: De Candia, Braga (1’ ST Russo), Pirani (1’ ST Foschi), Gilli, Filippini (1’ ST Macinenti), Grassi, Pesci, Martello (14’ ST Bertelli), Chierici. A disp. Pagano, Ansaloni. All. Baroni.

 

RETI: 7’ PT Chierici; 20’ PT Pirani; 25’ PT Martello; 40’ PT Martello.

 

I TEMPO:

7’ Grassi parte decisa con una percussione in area, ma incontra Lazzaretti che effettua un retropassaggio a Protti C.  Il portiere riminese tenta di servire Gori, però perde il possesso della sfera, avvantaggiando Chierici, la quale tira dal limite dell’area e segna la prima rete, alla destra di Protti.

Al 18’ Gretcan lancia Protti E. sotto la metà campo, innescando un contropiede; il difensore ospite, però, riesce a deviare e blocca l’azione.

20’ palla sulla fascia sinistra, messa poi in mezzo per Grassi. La ferrarese serve Pirani, che supera l’avversaria riminese e trova il secondo goal.

25’ terzo goal per il Ferrara:  Martello tenta un cross sulla fascia, alla destra di Protti e insacca alle sue spalle.

26’ la Femminile tenta il riscatto e vede Tamburini in attacco, la quale viene atterrata al limite dell’area. Protti E. batte il calcio di punizione, che esce di poco fuori la porta, dal secondo palo.

Al 29’ il direttore di gara concede una punizione alle ospiti, per fallo di Pace su Flippini. Chierici tira e la sfera finisce alta sopra la traversa.

La partita si rivela combattuta: al 34’ scontro tra teste che coinvolge Franchini e Filippini. Ed è la stessa giocatrice a battere la punizione Grassi, che dalla fascia mette in mezzo e Braga colpisce di prima, sparando alto sopra la traversa.

Grigoreac, con un moto d’impeto, ruba il pallone a centrocampo al 39’: cerca Protti, purtroppo il passaggio non arriva alla compagna e la palla rotola tra i piedi del portiere.

Quasi al limite del tempo, al 40’, Filippini si infila sulla fascia destra del portiere: mette in mezzo e Martello incrocia il tiro, doppietta che decreta il 4 a 0.

II TEMPO

Ferrara schiera nuove giocatrici in campo e ricomincia la partita con una formazione quasi rinnovata.

5’ Protti devia un tiro pericoloso; Martello cerca il tap-in, ma Protti agguanta la palla con prontezza.

Gretcan all’8’ recupera palla e la Femminile dà il via ad una nuova azione. La riminese passa in mezzo a Grigoreac che a sua volta tenta il filtrante per Tamburini. Brave le ragazze biancorosse, però la sfera finisce tra le mani del portiere.

Altra occasione sfiorata al 9’, quando Tamburini guadagna un calcio d’angolo. Morelli batte in mezzo, però bravo il portiere ospite a recuperare il pallone nella mischia.

Duo Grigoreac – Gretcan al 17’ replica: la prima lancia la seconda sulla fascia destra. Gretcan con agilità salta un difensore e va per effettuare il cross ma angolo. Morelli batte e Protti non arriva a prendere il tiro sul secondo palo.

La squadra a scacchi biancorossa non demorde e “aggredisce” il team ospite, non riuscendo a sfondare la retroguardia.

Stavolta è Pesci che insidia la porta riminese, ma la doppia parata di Protti salva la rete.

Gori al 25’ lancia sulla destra Protti, ma il difensore l’anticipa e interviene.

Ci riprova Gori al 37’: lancia la palla a Grigoreac e questa imbecca Gretcan. La ragazza tenta il tiro, deviato dal portiere ferrarese.

L’incontro si conclude con un risultato di 0 – 4.

 

“Partita che si sapeva essere difficile: loro sono una squadra che gioca insieme da tanti anni e arriva dalla serie B. Il tasso tecnico era evidente e nel primo tempo lo abbiamo sofferto tutto. Nel secondo tempo abbiamo preso le misure e messo un po’ più di cattiveria, sfiorando anche la possibilità di accorciare per ben due volte. In più, sarebbe stato indubbiamente onesto concederci un calcio di rigore su un evidente fallo su Tamburini. Queste partite servono per crescere e imparare e noi dobbiamo fare ancora un po’ di strada, ma siamo pro-positivi.”

Zeno Lisi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here